Cane muore chiuso nella stiva di un aereo: bufera sulla Delta Air Lines

Un cane di razza pomerania di 8 anni è stato trovato morto nella stiva di un aereo in viaggio da Phoenix a Newark, nel New Jersey. Non è la prima volta che accade, l'ultimo episodio risale a marzo scorso.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 13 giugno 2018

Cane muore chiuso nella stiva di un aereo: bufera sulla Delta Air Lines
Foto Wikipedia

E’ nuovamente bufera su una compagnia aerea, questa volta a finire nel mirino è la Delta Air Lines: un cane di razza pomerania è stato trovato morto nella stiva di un velivolo in viaggio da Phoenix a Newark, nel New Jersey. L’animale di nome Alejandro, che aveva otto anni, è stato identificato durante la sosta all’aeroporto di Detroit. Sono ancora tutte da chiarire le ragioni del decesso del cane, anche perché alle 6 del mattino era vivo, mentre intorno alle 8.00/8.30 il personale di bordo si è accorto che era deceduto.

Alejandro è stato trovato privo di vita con attorno vomito e fluidi corporei, proprio per questo la compagnia aerea Delta Air Lines ha aperto un’indagine per identificare eventuali responsabilità, inoltre ha interpellato un veterinario, affinché vengano chiarite le ragioni del decesso del piccolo animale. Dal canto suo, il proprietario, Michael Dellegrazie, tramite il suo legale, ha fatto sapere di essere molto arrabbiato per quanto accaduto.

In una nota relativa alla vicenda la Delta Air Lines ha dichiarato: ‘Gli animali domestici sono membri importanti della famiglia e ci concentriamo sempre sul benessere di tutti quelli che trasportiamo. La compagnia sta conducendo un’approfondita revisione della situazione per garantire che ciò non accada di nuovo’. Tuttavia non si tratta del primo caso di decesso di un animale a bordo di un velivolo. Soltanto pochi mesi fa, un altro cagnolino era morto perché la proprietaria era stata costretta a riporlo nella cappelliera, nonostante si trovasse in un trasportino a norma. In quell’occasione la compagnia incriminata fu la United Airlines.