India: madre 26enne adescata e violentata in auto da due uomini

Il figlio di 3 anni è stato letteralmente buttato fuori dal veicolo lungo l'autostrada. Fortunatamente è stato soccorso da alcuni passanti.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 5 giugno 2018

India: madre 26enne adescata e violentata in auto da due uomini
Foto Pixabay

In India nuovo episodio di violenza ai danni di una donna: nella serata di lunedì 7 maggio, nello stato dello Uttar Predesh, sulla strada che collega Delhi a Dehradun, una giovane madre di 26 anni è stata adescata da due uomini a bordo di un’auto. La donna è salita a bordo del veicolo e poco dopo è stata violentata, non appena i due aguzzini si sono liberati del figlio di 3 anni, scaricandolo dall’auto e lasciandolo da solo nel mezzo dell’autostrada.

Secondo quanto riportato dai media locali, in base alle prime ricostruzioni effettuate dalla Polizia, la donna è stata attratta dai due aggressori con una falsa proposta di lavoro. La giovane madre non ha perso tempo e dinanzi a quelle parole è salita a bordo dell’auto con il figlio.

Una volta entrata, è stata drogata con un bicchiere di alcolico a cui era stato aggiunto un sedativo. Subito dopo gli uomini hanno spinto in malo modo il piccolo fuori dal veicolo e si sono avvicinati alla donna per stuprarla. Poi l’hanno scaricata nella zona di Chapar. La 26enne quando si è ripresa ha immediatamente denunciato la violenza subita. Il bambino invece è stato tratto in salvo poco dopo l’abbandono da alcuni passanti. Mamma e figlio sono stati portati in ospedale per i controlli e le cure del caso. Non smette di mietere vittime la violenza sulle donne che in India rappresenta un vero e proprio allarme sociale.