Genova: presentato il 58esimo Salone Nautico

E' stata presentata a Genova la 58esima edizione del Salone Nautico che si terrà dal 20 al 25 settembre 2018.

Pubblicato da Kati Irrente Martedì 29 maggio 2018

Genova: presentato il 58esimo Salone Nautico
Carla De Maria, presidente di Ucina, a margine della conferenza stampa di presentazione del 58° Salone Nautico di Genova / ansa

E’ stata presentata a Genova la 58esima edizione del Salone Nautico che si terrà dal 20 al 25 settembre 2018. Il titolo dell’appuntamento di quest’anno sarà “Benvenuti a casa” e sono state annunciate diverse novità in merito, come la filosofia di fondo che muove quest salone, che passerà “da generalista a multispecialista”, ossia sarà concepito come contenitore con all’interno “4 saloni più uno”, dedicati ognuno ad un settore specifico e ben definito della nautica. Scopriamone di più.

La presidente di Ucina-Confindustria Nautica, Carla Demaria, ha voluto sottolineare la novità fondamentale di questo nuovo appuntamento: “Sarà un Salone che darà maggiore identità a tutti i segmenti presenti al suo interno. Ci possiamo permettere di organizzare meglio, con layout migliore, un percorso già iniziato lo scorso anno e che ora raggiunge la massima espressione. Nel periodo di crisi noi e altri saloni dovevamo ottimizzare gli spazi, non siamo stati i soli a soffrire di questo e ora non siamo gli ultimi che ne stanno uscendo. Non abbiamo più questo problema, anzi ci sono alcune aree in cui non riusciamo a soddisfare le richieste di tutti”.

Secondo i dati presentati dagli organizzatori ci si aspetta un successo in termini di qualità degli espositori e afflusso di visitatori. Intanto il 98% degli espositori ha già confermato la propria presenza al Salone nautico di Genova, con 4 mesi di anticipo. 57 in tutto le nuove richieste di partecipanti, 38 dei quali provenienti dall’estero mentre il 64% degli espositori ha chiesto un aumento degli spazi a disposizione.

“E’ una crescita importante, c’è un contesto favorevole sia economico sia nel rapporto con le istituzioni centrali e del territorio. Il valore vero è che siamo tornati a gestire il Salone nelle migliori condizioni possibili”, ha concluso la presidente di Ucina.

In collaborazione con AdnKronos