Sposa un miliardario più vecchio di 25 anni, ma alla sua morte scopre l’amara sorpresa

La nascita della loro relazione fece molto scalpore

da , il

    Sposa un miliardario più vecchio di 25 anni, ma alla sua morte scopre l’amara sorpresa

    La vicenda che ha coinvolto Sandrine Devillard e la famiglia di Marcel Amphoux, il miliardario che aveva sposato qualche mese prima della tragica morte in un incidente si è conclusa con la sconfitta della donna. L’agente immobiliare che tutti in Francia avevano additato come opportunista è rimasta con un pugno di mosche in mano, dato che nel testamento l’uomo non la nomina affatto, mentre le sue ultime volontà erano di consegnare tutti i suoi beni ad una cugina e ad alcuni contadini che vivevano vicino alla baita dove l’anziano viveva da eremita.

    Nonostante Sandrine Devillard abbia impugnato il testamento con la motivazione che i beneficiari avrebbero costretto l’uomo a mettere nero su bianco qualcosa di cui nemmeno era convinto, approfittando delle sue debolezze, il tribunale le ha dato torto e alla donna non è andato nemmeno un briciolo della fortuna del marito, morto all’improvviso in un incidente d’auto.

    Va sottolineato che in Francia la donna è conosciuta come la ”vedova nera” e la storia del loro matrimonio aveva suscitato molto scalpore, tanto che Sandrine fu additata come una semplice approfittatrice, e lei, per far tacere le malelingue, aveva persino girato un videoclip per mostrare al mondo il suo amore verso il marito. Un uomo che comunque, anche dopo il loro matrimonio, non era andato con lei a vivere a Parigi, dove la donna lavorava, ma era rimasto nella sua baita di montagna dove trascorreva da sempre la sua esistenza, secondo i racconti dei vicini, senza luce né acqua corrente, nonostante avesse un mucchio di soldi.

    Ma come si erano conosciuti? Tutto era iniziato nel 2011, quando la donna, agente immobiliare con il fiuto per gli affari, aveva cercato di acquistare da lui alcune terre. Dopo poco tempo i due convolarono a nozze nonostante i 25 anni di differenza. La morte dell’uomo avvenne nel 2012, per via di un incidente stradale avvenuto mentre viaggiava su un’auto guidata da un amico di Sandrine.

    Alla lettura del testamento la donna scoprì che il marito non le aveva lasciato nulla. Come detto fece ricorso, ma di fatto il giudice le ha dato torto per cui la donna non otterrà mai nemmeno una piccola parte dell’eredità lasciata da Marcel Amphoux