Al parto una mamma scopre che la figlia è Down: ‘Per noi è perfetta così’

Contro i pregiudizi, una storia che scalda il cuore

Pubblicato da Kati Irrente Mercoledì 23 maggio 2018

Al parto una mamma scopre che la figlia è Down: ‘Per noi è perfetta così’
pixabay / foto

Amber Rojas è la mamma di 5 bimbi che ha scoperto che l’ultimogenita era affetta da sindrome di Down solo dopo il parto in acqua. Volendo fare una sorpresa a tutta la famiglia, e soprattutto al marito, aveva deciso, ottenendo l’assenso anche dagli altri figli, di tenere nascosto il sesso del feto anche a se stessa. Quindi, prima del parto, a ogni ecografia effettuata veniva tranquillizzata che tutto stava procedendo per il verso giusto. Eppure sentiva istintivamente che c’era qualcosa di diverso in quella sua quinta gravidanza.

A 35 anni Amber è arrivata in travaglio a 38 settimane, tutto era stato predisposto per il parto in acqua. Alla fine la donna, che vive in Texas, ha dato alla luce una bambina bellissima che è stata chiamata Amadeus Reign Rojas.

Ma nessuno in un primo momento aveva osato dirle che la piccola presentava i tipici segni della trisomia 21, ossia era affetta da sindrome di Down.

“Non sapevo nulla dei bambini con sindrome di Down – continua la mamma – Dopo essere uscita dalla vasca e averla allattata, sentivo che era diversa da tutti gli altri. Era più delicata, e i suoi occhi… Abbiamo tutti occhi piccoli, ma i suoi erano piccoli in un modo diverso. Continuavo a pensare, ‘Perché nessuno sta dicendo niente?”. Forse per non dare dispiacere alla donna, invece la mamma era pronta ad accoglierla e a conoscere tutte le informazioni necessarie per allevarla, dato che non sapeva nulla della sindrome di Down.

I fratellini della neonata erano preoccupati che la sorellina potesse essere presa in giro o discriminata una volta cresciuta. Ma mamma Amber ha rassicurato tutti: ”Il nostro compito è quello di sensibilizzare gli altri e dare l’esempio, in modo che Amadeus possa vivere come tutti gli altri”.

Ed ecco la lezione di questa mamma a chi ancora ha dei pregiudizi verso chi ha la trisomia 21: “Per noi, lei è come gli altri bambini che abbiamo avuto. Anche lei ha bisogno di latte. Anche lei piange quando è bagnata o sente disagio. Anche lei sorride radiosa quando ci vede, e noi la amiamo. Lei è la nostra piccola e noi siamo la sua famiglia. Per noi è perfetta cos. Non vediamo la sua diagnosi, né alcuna etichetta. Vediamo solo la nostra piccola Amadeus Reign Rojas”.