Si infila 34 palline magnetiche nel pene: ‘Volevo replicare la scena di un film a luci rosse’

'Un corpo estraneo bloccato in una vescica potrebbe anche causare la perforazione dell'organo e portare alla pielonefrite', ha spiegato il chirurgo che ha eseguito l'operazione di rimozione delle sfere dall'uretra del 36enne cinese.

da , il

    Si infila 34 palline magnetiche nel pene: ‘Volevo replicare la scena di un film a luci rosse’

    In Cina un uomo di 36 anni si è infilato 34 sfere magnetiche nel pene, a suo dire, per imitare una scena vista in un film porno. Non riuscendo più a rimuoverle è rimasto in quelle condizioni per due giorni, poi è stato costretto a recarsi al pronto soccorso. I medici, analizzata la situazione, hanno dovuto procedere con un intervento chirurgico non proprio di routine per estrarre le palline infilate nell’uretra del paziente. Il 36enne cinese ha rischiato complicanze importanti ai reni, ma fortunatamente tutto è andato per il meglio.

    L’uomo ha cercato di rimuovere le palline magnetiche da solo ma non ci è riuscito, così ha resistito per ben due giorni con 34 corpi estranei infilati nel pene: secondo quanto dichiarato dai medici che lo hanno operato, le sfere avevano un diametro di 5mm. ‘Volevo replicare una scena di un porno’, è stata questa la giustificazione fornita dal 36enne allo staff sanitario del Baoding 252 Hospital del distretto di Xushui, nella prefettura di Baoding, nella provincia di Hebei. L’intera catena di perle incastrata nell’uretra dell’uomo era lunga 17 centimetri e per estrarla i medici l’hanno suddivisa in due strisce, poi hanno proceduto rimuovendo le palline con una pinza. La delicata operazione è stata eseguita dal chirurgo Chen Yudong.

    L’uomo è stato dimesso tre giorni dopo l’intervento. ‘I pazienti con incidenti simili dovrebbero consultare immediatamente un medico. Un corpo estraneo bloccato in una vescica potrebbe anche causare la perforazione dell’organo e portare alla pielonefrite, una infezione molto pericolosa per i reni’, ha spiegato il chirurgo Chen Yudong.