Melania Trump operata a un rene per una patologia benigna

'La first Lady ha subito una procedura di embolizzazione, che si è svolta con successo e senza complicazioni', ha riferito la Casa Bianca.

da , il

    Melania Trump operata a un rene per una patologia benigna

    Melania Trump è stata ricoverata all’ospedale Walter Reed National Military Medical Center, vicino a Washington: la moglie del Presidente degli Stati Uniti è stata sottoposta a un intervento chirurgico ai reni. La notizia diffusa a sorpresa dalla portavoce Stephanie Grisham ha fatto immediatamente preoccupare i cittadini americani. Le fonti locali parlano di patologia benigna. ‘La first Lady ha subito una procedura di embolizzazione, che si è svolta con successo e senza complicazioni’, ha riferito la Casa Bianca.

    Melania, 48 anni, ex modella di origini slovene, è entrata in sala operatoria in mattinata, il presidente americano Donald Trump è rimasto alla Casa Bianca per tutto il tempo dell’operazione ma nelle prossime ore si recherà in ospedale. La portavoce della first lady ha assicurato che l’intervento è andato bene senza alcuna complicazione, tuttavia Melania Trump dovrà rimanere ricoverata per tutto il resto della settimana. ‘La First Lady non vede l’ora di una sua piena ripresa per continuare il suo lavoro a sostegno dei bambini ovunque nel mondo’, riferisce sempre la Casa Bianca.

    ‘L’intervento era in programma da tempo, non si è trattato di un’emergenza’, afferma il vice presidente americano Mike Pence. Intanto Trump scrive su Twitter: ‘Sto andando a trovare la nostra grande First lady al Walter Reed Medical Center. L’intervento chirurgico è stato un successo, sta bene. Grazie a tutti’.

    L’embolizzazione è una procedura medica che consente di ‘cicatrizzare’ alcuni vasi sanguigni, è pertanto utilizzata per fermare emorragie poco controllabili con i normali farmaci antiemorragici.

    L’ultima First Lady in ospedale

    L’ultima volta che una First Lady in carica è stata ricoverata in ospedale per sottoporsi a un intervento risale all’ottobre del 1987: quella volta si è trattato di Nancy Reagan che subì una mastectomia. Precedentemente toccò a Rosalynn Carter nell’aprile del 1977, che fu operata per rimuovere un nodulo al seno.