Visite mediche gratis contro il cancro alla bocca

L'iniziativa dedicata alla prevenzione del carcinoma orale, per informare i cittadini su come riconoscerlo e a chi rivolgersi in caso di dubbi.

Pubblicato da Kati Irrente Lunedì 14 maggio 2018

Visite mediche gratis contro il cancro alla bocca

E’ partita una nuova iniziativa di prevenzione contro il carcinoma orale: i dentisti aderenti saranno disponibili, fino all’8 giugno, a effettuare visite di controllo gratuite in oltre 3.000 studi. Per conoscere la piazza e lo studio Andi più vicini puoi visitare il sito oralcancerday.it o telefonare al numero verde 800 911 202.

E’ partita il 7 maggio la dodicesima edizione dell’Oral Cancer Day, iniziativa che si svolge in 60 piazze italiane a cura di Andi (Associazione nazionale dentisti italiani) e Enpam (Ente nazionale di previdenza ed assistenza dei medici e degli odontoiatri).
Nei corner organizzati per l’iniziativa tutti possono sottoporsi a controlli gratuiti della bocca e avere materiale informativo sui corretti stili di vita per prevenire le neoplasie di gengive, lingua, e tessuti molli della bocca.
In occasione dell’incontro tenutosi a Roma abbiamo incontrato Sabrina Santaniello, presidente di Andi Roma: “Siamo di nuovo nelle piazze in tutta Italia con Fondazione Andi Onlus e Andi per poter dare un contributo tangibile alla popolazione con una importante manifestazione dedicata alla prevenzione del carcinoma orale – spiega – Quest’anno abbiamo pensato di affidare l’organizzazione dell’evento ai ragazzi, ai giovani laureati e agli studenti di odontoiatria, sia per quanto riguarda le visite sia per l’informazione sanitaria alla cittadinanza”.

“Noi giovani di Andi Roma ci teniamo sempre a essere presenti a questa manifestazione – ha sottolineato anche Davide Grimaldi, di Andi giovani – Crediamo nella possibilità di sensibilizzare la popolazione contro questa patologia, molto spesso misconosciuta. Ci teniamo a dare il nostro contributo”.

Ogni anno in Italia – ricordano i dentisti – il tumore del cavo orale fa registrare oltre 9.000 nuovi casi con una mortalità, a 5 anni dalla diagnosi, di oltre il 43%. Si tratta di una forma di cancro che colpisce le cellule di rivestimento della bocca, ma che se curato nella sua fase iniziale ha un tasso di guarigione di oltre l’80%. “E’ una malattia poco conosciuta – osserva Santaniello – ma che però, a livello epidemiologico, colpisce una fascia ampia di popolazione, composta sopratutto da quanti hanno meno accesso alle cure odontoiatriche e che conduce degli stili di vita inadeguati”.

Il cancro del cavo orale – sottolineano da Andi – rappresenta il 5% dei tumori nell’uomo e l’1% nella donna, ma la sua incidenza complessiva è in aumento. Nella sua fase iniziale si presenta frequentemente attraverso macchie, placche, piccole erosioni o ulcere all’interno della bocca. Anomalie silenti pericolosamente sottovalutate che vengono spesso etichettate dai pazienti come ‘infiammazioni’.

Da qui la fondamentale importanza di un’adeguata prevenzione e di una diagnosi precoce. “E’ molto importante effettuare dal nostro dentista di fiducia dei controlli ogni 6 mesi – raccomanda Claudio Lollobrigida, Andi Roma Giovani – in particolare se abbiamo dei campanelli d’allarme come sanguinamento gengivale, dolori o irritazioni all’interno della bocca”.

Ma la corretta prevenzione parte anche da corretti stili di vita, quindi va ricordato sempre che: “E’ fondamentale avere una buona igiene orale, seguire una corretta alimentazione, evitando cibi troppo caldi o troppo speziati, evitare assolutamente di fumare ed evitare l’abuso di bevande alcoliche”.

In collaborazione con AdnKronos