Nasce il movimento ‘Mamme contro la meningite’

Sensibilizzare, prevenire, aiutare: questi sono gli obiettivi del movimento lanciato da Gsk in concomitanza della Giornata mondiale contro la meningite.

da , il

    Nasce il movimento ‘Mamme contro la meningite’

    Per proteggere la salute dei bambini di tutto il mondo è nato un nuovo movimento che riunisce le mamme, si chiama ‘Mums Vs Meningitis’ – ‘Mamme contro la meningite’. L’obiettivo è sensibilizzare e aiutare i genitori a proteggere i bambini nei confronti della meningite meningococcica, favorendo l’educazione e la conoscenza delle varie opzioni di prevenzione e trattamento.

    Primo passo dell’iniziativa è stato un servizio realizzato dalla fotografa australiana Anne Geddes che vede come protagoniste 24 donne unite nel condividere le loro esperienze intime come madri di bambini colpiti da meningite meningococcica per promuovere una corretta protezione nei confronti di questa pericolosa patologia.

    Anne Geddes famosa per suoi ritratti creativi di neonati e mamme in gravidanza, già nel 2016 si era spesa a favore della vaccinazione contro la meningite, e per l’Italia era Bebe Vio a fare da testimonial.

    Bebe Vio posa per Anne Geddes per il vaccino contro la meningite
    Bebe Vio posa per Anne Geddes per il vaccino contro la meningite / Ansa

    Sensibilizzare, prevenire, aiutare: questi sono gli obiettivi del movimento lanciato da Gsk in concomitanza della Giornata mondiale contro la meningite.

    ‘Mamme contro la meningite’ – spiegano gli organizzatori – vuole aiutare le persone a comprendere quanto sono importanti le prime 24 ore dalla comparsa dei sintomi in un bambino che presenta una sospetta meningite, e guidare la sensibilizzazione attraverso un movimento mondiale unico e connesso.

    Rappresentante dell’iniziativa per l’Italia è Amelia Vitiello, presidente del Comitato nazionale contro la meningite, che ha preso parte al servizio fotografico a cura di Anne Geddes: “Siamo impegnati per aiutare le persone a saperne di più sulla malattia meningococcica invasiva e sulle misure da mettere in atto per favorire la protezione dei bambini dalle conseguenze potenzialmente devastanti della patologia – sottolinea – Unendoci al movimento, insieme a mamme provenienti da tutto il mondo, possiamo contribuire ad aumentare la sensibilizzazione sul rischio di meningite e sull’importanza della vaccinazione”, conclude.

    In collaborazione con AdnKronos