Bimbo di 8 anni scomparso trovato senza vita nel bagagliaio di un’auto

Del bambino si erano perse le tracce dallo scorso 27 febbraio. Il suo cadavere è stato ritrovato nel bagagliaio dell’auto della compagna del padre.

da , il

    Bimbo di 8 anni scomparso trovato senza vita nel bagagliaio di un’auto

    Dopo che l’annuncio della sua scomparsa aveva fatto il giro di tutta la Spagna, lo scorso 27 febbraio, lo cercavano disperatamente ovunque. Alla fine, il corpo senza vita del piccolo Gabriel Cruz, otto anni, è stato ritrovato in un bagagliaio di un auto appartenente alla compagna del padre.

    La diffusione della notizia della scomparsa di Gabriel Cruz da Las Hortichuelas, vicino ad Almeria, aveva scatenato il tam tam in tutta la Spagna e ne era seguita una mobilitazione massiccia che aveva portato a una serrata ricerca del piccolo.

    Era uscito di casa il 27 febbraio e non aveva più fatto ritorno. Per cercarlo, tutta la Spagna si era mobilitata e anche suo social si erano susseguiti tantissimi appelli.

    A mettere gli inquirenti sulle tracce giuste per poter risolvere l’enigma è stata la compagna del padre del piccolo, che aveva da tempo una relazione con l’uomo, e che dopo alcuni giorni dalla denuncia di scomparsa di Gabriel aveva fatto trovare una magliettina appartenuta al bambino nei pressi di un terreno di campagna.

    Terreno che però era stato già battuto dalla polizia e dai volontari che si erano messi alla ricerca del piccolo, quindi da quel momento l’interesse degli inquirenti si è spostato sulla donna, una trentacinquenne di origini dominicane.

    Alla fine la polizia ha perquisito l’auto della donna, Ana Julia Quezada, ritrovando il cadavere del piccolo all’interno del bagagliaio. Al momento dell’arresto, la donna è scoppiata a piangere e urlando ha detto “Voglio bene a Gabriel”.

    La notizia del ritrovamento del cadavere del piccolo ha gettato tutti nello sconforto. Anche il premier spagnolo Mariano Rajoy ha commentato la vicenda su Twitter.

    Intanto l’esito dell’autopsia ha chiarito come il piccolo sia stato ucciso. L’autopsia sul corpicino di Gabriel Cruz ha rivelato che è morto strangolato. Secondo fonti dell’indagine, il bambino di otto anni è stato soffocato lo stesso giorno in cui è scomparso, il 27 febbraio.

    Ana Julia Quezada resta al momento l’unica sospettata per l’omicidio del piccolo Gabriel.