Epidemia di listeriosi: 180 morti per le salsicce contaminate

Il prodotto contaminato è stato individuato e ritirato dal mercato dopo circa un anno dal primo caso di listeriosi.

Pubblicato da Kati Irrente Lunedì 5 marzo 2018

Epidemia di listeriosi: 180 morti per le salsicce contaminate
via Pixabay / foto

In circa un anno, ossia da gennaio 2017, ci sono stati 180 morti dovuti alle salsicce contaminate da Listeriosi in vendita in tutto il Sudafrica, salsicce che sono state prodotte da una grande azienda locale nello stabilimento che si trova nella località nordorientale di Polokwane. Le salsicce contaminate da listeria, con il marchio ‘Polony’, erano state confezionate e distribuite da Tiger Brands e Rcl Foods.

La listeriosi è una grave malattia che infetta il sangue e il cervello e che provoca inizialmente sintomi simili all’influenza come diarrea e nausea. E’ maggiormente richiosa per i neonati, gli anziani, le donne incinte e tutte le persone con basse difese immunitarie.

Il Ministro della salute di Johannesburg ha annunciato che le salsicce contaminate dal batterio che hanno provocato una vera e propria epidemia, con 180 morti e quasi 950 casi segnalati da gennaio 2017, sono state finalmente ritirate dal mercato.