Bimba di 3 anni muore di overdose: ricoverata anche la sorellina più piccola

Tragedia ad Akron, in Ohio, dove la piccola Minnie Maye Riley è morta per una overdose da oppiacei: le indagini sono ancora in corso per chiarire cosa sia successo. Anche la sorellina di due anni è finita in overdose e ora è ricoverata in ospedale: nella cittadina si sono registrati altri due casi negli ultimi 5 giorni

da , il

    Bimba di 3 anni muore di overdose: ricoverata anche la sorellina più piccola

    È morta di overdose a soli 3 anni la piccola Minnie Maye Riley, mentre la sorellina Heavenly, di 2, è ricoverata in ospedale sempre per overdose. Come svela Ohio.com la tragedia è avvenuta ad Akron, cittadina dello Stato americano, dove Minnie e la sorellina erano in visita con i genitori ad alcuni parenti. Secondo quanto dichiarato dalla madre Ashley Riley, entrambe le bambine si sarebbero sentite male mentre erano a casa di alcuni familiari: ricoverate all’Akron Children’s Hospital, hanno lottato per due giorni. Purtroppo per Minnie non c’è stato nulla da fare. La Polizia sta indagando sul caso. Al momento i genitori non risultano tra i sospettati anche perché nella stessa cittadina altre due bambine piccole sono morte per overdose negli ultimi 5 giorni.

    La bimba è deceduta lo scorso 21 febbraio per aver ingerito una dose massiccia di sostanze stupefacenti. I medici stanno aspettando i risultati delle analisi per capire di quale droga si tratti. Dalle prime indagini, è emerso che il padre stesse assumendo del Suboxone, sostanza usata per trattare i tossicodipendenti da eroina e oppiacei.

    Il sospetto è che le bambine abbiano trovato il flacone aperto o delle pillole per terra e le abbiano ingerite, ma solo l’esito degli esami potrà dare la certezza.

    Cosa ancora più strana, in una settimana ad Akron erano morte altre due bambine, una di 6 anni e l’altra più piccola, sempre per ingestione di sostanze stupefacenti che i medici ritengono essere eroina o una sua alternativa.

    Gli investigatori stanno cercando di capire se sia solo una triste coincidenza o se ci sia qualcuno che ha disseminato per la cittadina sostanze stupefacenti nei luoghi frequentati dai più piccoli.

    Nel frattempo, dalla pagina Facebook, la mamma ha annunciato che la figlia più piccola è stata dichiarata fuori pericolo e ha invitato chi volesse a fare donazioni sulla pagina Go Fund Me per il funerale di Minnie.