Le origini di Trump sono pakistane: la bizzarra teoria sul nuovo Presidente

La tesi complottista non ha però convinto i più

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 16 novembre 2016

Le origini di Trump sono pakistane: la bizzarra teoria sul nuovo Presidente

Il nuovo Presidente degli Stati Uniti non ha fatto nemmeno in tempo a entrare alla Casa Bianca, che le notizie sul suo conto hanno iniziato a moltiplicarsi. La più bizzarra riguarda le sue presunte origini: secondo Neo News, un canale pakistano, Donald Trump è nato in Pakistan e il suo vero nome è Dawood Ibrahim Khan. Un neo Presidente nazionalista dunque, che non è nemmeno un americano doc…

Il magnate dell’industria sarebbe in realtà un orfano nato in Waziristan nel 1946 e baciato dalla fortuna: secondo l’emittente pakistana è stato portato a Londra nei primi anni ’50 da un capitano dell’esercito Britannico e poi adottato nel 1955 dalla famiglia Trump, che l’ha portato con sé in America, dove l’ha cresciuto.

E se non bastasse il racconto, Neo News fornisce anche una foto a supporto della sua teoria: nell’immagine a colori e davvero ricca di dettagli per l’epoca, si vede un presunto Dawood/Donald, da piccolo con lo sguardo corrucciato tipico del neo Presidente.

‘Che ci crediate o no, il candidato alla presidenza Donald Trump è nato in Pakistan e non in America’, ha dichiarato la conduttrice del programma.

Tuttavia questa teoria complottista non ha convinto i più, anche perché l’immagine addotta come prova è palesemente surreale. I colori, in particolar modo, sono troppo nitidi per una foto risalente agli anni ’40.