Erdogan chiede lo stop all’accordo con l’Unione Europea

Il 4 aprile scorso erano iniziati i rimpatri dei migranti dalla Grecia

Pubblicato da Chiara Podano Giovedì 7 aprile 2016

Erdogan chiede lo stop all’accordo con l’Unione Europea

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan sfida l’Europa sull’accorso siglato il 18 marzo scorso che prevede il rimpatrio dei migranti in Turchia e che sbarcano clandestinamente in Grecia. “Se l’Unione europea non prende le misure necessarie – ha detto Erdogan citato dai siti turchi – allora la Turchia non attuerà l’accordo”.

Il presidente turco si dice dunque deciso a non voler rispettare l’accordo preso e in cambio del quale l’Europa ha fatto alcune concessioni ad Ankara, tra cui l’abolizione dell’obbligo del visto per i cittadini turchi. “Tutto ciò che è stato promesso – ha aggiunto Erdogan – deve essere realizzato dall’Ue, l’accordo specifica ogni cosa” ha detto Erdogan e ha aggiunto, riferendosi ai rifugiati siriani: “Circa tre milioni di persone vengono nutrite a nostre spese”. Il presidente turco ha poi concluso: “Abbiamo ricevuto molti ringraziamenti per la nostra azione in materia di rifugiati e nella lotta al terrorismo, ma non lo facciamo per essere ringraziati”. Il 4 aprile scorso sono iniziati i rimpatri dalla Grecia con tre navi partite dall’isola di Lesbos e di Chios.