Guarito dalla leucemia, muore di suina: l’ennesimo caso di malasanità

Gerard Cahill, 56 anni, è morto per un'influenza suina, diagnosticata troppo tardi. L'uomo stava guarendo da una leucemia e ha perso la vita per una disattenzione. La malasanità colpisce ancora.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Lunedì 26 ottobre 2015

Guarito dalla leucemia, muore di suina: l’ennesimo caso di malasanità

Ancora un caso di malasanità, ma questa volta non si tratta di quella italiana, la tragica vicenda, infatti, è avvenuta nel Regno Unito. Gerard Cahill, 56 anni è morto per colpa di un’influenza non diagnosticata per tempo, al Beatson Cancer Centre di Glasgow, dove era in cura per una leucemia, dalla quale peraltro stava guarendo.

I medici hanno inizialmente creduto che i sintomi di Gerard fossero da ricondurre ai postumi delle cure contro la leucemia, tuttavia, soltanto dopo cinque giorni hanno accertato che si trattava della ‘famosa suina’, un ceppo di influenza particolarmente pericoloso, soprattutto in quei soggetti già debilitati da altre patologie.

‘Se avessero capito in tempo cosa aveva oggi sarebbe vivo’, ha raccontato, fortemente amareggiata, la figlia di Gerard, al Mirror.

I familiari non hanno alcuna intenzione di rassegnarsi, hanno infatti, annunciato di voler portare avanti una battaglia legale contro i medici che hanno curato l’uomo.