Pace fiscale o condono totale? In manovra lo stralcio di cartelle fino a 1000 euro

Nella sanatoria fiscale entrerebbero anche multe e bolli auto: le cartelle fino a mille euro potrebbero essere cancellate automaticamente.

Pubblicato da Kati Irrente Venerdì 12 ottobre 2018

Pace fiscale o condono totale? In manovra lo stralcio di cartelle fino a 1000 euro
Multe stradali/ANSA

Novità dal Fisco: il governo Conte sta lavorando alla bozza del decreto fiscale collegato alla prossima manovra economica e pensa a un condono totale per le cartelle riferiti a debiti sotto i 1000 euro. Come anticipato dal sottosegretario all’Economia Massimo Bitonci, si starebbe pensando a un meccanismo automatico di stralcio dei debiti. Che interesserà anche multe stradali e bolli auto. Il tutto per ”liberare il magazzino” dell’ex Equitalia di un quarto dei crediti non riscossi. Il che porterebbe alla cancellazione del 25% delle cartelle attualmente presenti.

Dalla pace fiscale al condono totale

Il decreto fiscale collegato alla Manovra potrebbe dunque contenere lo stralcio integrale automatico dei debiti con il fisco sotto i 1000 euro. Ma solo per quelli relativi al decennio che va dal 2000 al 2010. Lo stralcio sarebbe quindi del tutto gratuito per il singolo contribuente, mentre allo Stato costerebbe complessivamente qualcosa come 534 milioni di euro.

All’interno di questa sanatoria fiscale non sarebbero compresi solo i debiti derivanti dal mancato pagamento delle tasse e dei tributi, ma anche le multe stradali pendenti o i bolli dell’auto non versati. Ovviamente per chi ha già versato interamente o parzialmente quanto dovuto allo Stato prima dell’entrata in vigore del decreto non è previsto alcun rimborso né restituzione del denaro.

Secondo fonti di maggioranza si tratta ancora di una ipotesi di lavoro, che comunque fa parte della bozza più recente del provvedimento. Per capirne di più occorre aspettare il documento finale, che è atteso al termine del Consiglio dei ministri in calendario il prossimo lunedì 15 ottobre.