Canarie, il paradiso dei pensionati: benzina a 1 euro e IVA al 7%

Oltre a essere un paradiso naturalistico mozzafiato, sono attualmente una 'zona economica speciale' che offre numerosi vantaggi

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 14 settembre 2018

Canarie, il paradiso dei pensionati: benzina a 1 euro e IVA al 7%
Foto: Pixabay

Le isole Canarie sono note a tutti per la bellezza mozzafiato delle loro spiagge, per il mare cristallino e per il gradevole clima sempre caldo. In realtà sono molto apprezzate anche in quanto ‘zona economica speciale (ZEC=Zona Especial Canaria)’: qui la benzina costa 1 euro, le sigarette 2,30 e la tassazione e solo al 7%. Una sorta di Paradiso naturalistico e fiscale insieme. Non a caso negli ultimi anni è diventata la meta prediletta di moltissimi pensionati italiani. Secondo l’Aire (Anagrafe degli italiani residenti all’estero), molti scelgono di trasferirsi alle Canarie perché ‘con 1000 euro è possibile fare una vita da ricchi’.

L’introduzione della ZEC

Nel 2000 l’Unione Europea ha dichiarato l’arcipelago delle Canarie una zona a bassa tassazione. Rispetto alle altre aree territoriali spagnole, le isole Canarie ha sempre beneficiato di una tassazione favorevole, in quanto Comunità Autonoma. Dal 2000, con l’introduzione della ZEC, sono stati inseriti anche molti incentivi fiscali.

Il territorio è pertanto molto vantaggioso anche per le imprese, considerato che possono godere di una tassazione con un’aliquota al 4%, ben diversa dal 25% del territorio continentale spagnolo. Per chi intende aprire una nuova attività, sono previsti finanziamenti che coprono fino al 60% dell’investimento totale. La ZEC consente anche vantaggi fiscali per le aziende non residenti in Spagna.

Perché così tanti vantaggi economici-fiscali alle Canarie? L’obiettivo in accordo con la Commissione Europea è quello di creare nuovi posti di lavoro, diversificare il tessuto economico delle isole, nonché renderle punto di appoggio agevolato per attività da installare in Africa. Il regime economico fiscale agevolato e la ZEC sono state prorogate fino al 2026.

Le Canarie al momento se non sono un vero e proprio paradiso fiscale, sono certamente un paradiso.