Segnalazione alla Banca d’Italia per prelievi e versamenti oltre i 3mila euro

Se prelevi più di 3mila euro scatta la segnalazione: ecco cosa cambia tra qualche mese

Pubblicato da Kati Irrente Lunedì 18 giugno 2018

Segnalazione alla Banca d’Italia per prelievi e versamenti oltre i 3mila euro
Scatta la segnalazione a Bankitalia per prelevi e versamenti oltre il limite di tremila euro / ansa

Per depositi o prelievi superiori ai 3mila sul conto corrente si avvierà in automatico una segnalazione all’Unità di informazione finanziaria (Uif) della Banca d’Italia. Fa parte delle nuove regole anti-riciclaggio di Bankitalia. Per cui i contribuenti sono avvertiti: tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 potrebbero partire le prime segnalazioni automatiche alla Banca d’Italia per versamenti e prelievi oltre i 3mila euro.

La novità è stata introdotta dal decreto legislativo 90/2017 per le norme anti-riciclaggio.

Se prelevi più di 3mila euro scatta la segnalazione

Sono già iniziati “i lavori per richiedere a banche, istituti di pagamento e istituti di moneta elettronica la segnalazione mensile delle transazioni in contante per le quali non sussistano ulteriori specifici elementi di sospetto”.

“Nei prossimi giorni saranno avviati i confronti con gli operatori sulle forme e modalità di segnalazione”. La soglia individuata, verosimilmente, sarà “almeno in fase di avvio, superiore a quella di 3mila euro, fissata dalla legge per i trasferimenti in contante fra i privati”.