Lavorare in Germania: offerte, agenzie del lavoro e contatti per trasferirsi

Vediamo nel dettaglio come cercare e trovare lavoro in Germania, anche senza conoscere il tedesco. Passiamo in rassegna quali sono le agenzie di lavoro in Germania e dove è possibile trovare contatti per lavorare. Molti italiani, infatti, vogliono cambiare vita e provare a trasferirsi in Germania per cercare un lavoro soddisfacente e adatto alle proprie competenze

Pubblicato da Kati Irrente Giovedì 11 gennaio 2018

Lavorare in Germania: offerte, agenzie del lavoro e contatti per trasferirsi
Ansa

Lavorare in Germania è l’obiettivo di molti giovani. Alcuni decidono di andare a lavorare in Germania perché delusi dalle scarse prospettive di carriera offerte dall’Italia, altri invece scelgono un periodo di lavoro in Germania al fine di acquisire nuove competenze per migliorare il proprio CV in vista di un futuro ritorno nel Belpaese.
Se meditate di trasferirvi in Germania per lavoro leggete questa guida fino alla fine perché certamente troverete delle informazioni che vi torneranno utili: vedremo come trovare offerte di lavoro in Germania, quali sono le principali agenzie del lavoro e quali sono le opportunità per gli italiani. Precisiamo subito qualcosa per conquistare l’attenzione di chi non mastica il tedesco: molti connazionali che stanno pensando di trasferirsi in Germania per lavoro si domandano con insistenza se sia davvero possibile trovare lavoro in Germania senza conoscere la lingua tedesca. Ebbene sì: come vedrete esistono anche offerte di lavoro in Germania rivolte anche a chi non parla tedesco.

Lavorare in Germania tramite le agenzie del lavoro

Le Agenzie del lavoro private possono essere cercate con il nome Arbeitsvermittlung e sono diverse dagli uffici di collocamento. Si tratta di agenzie specializzate in contratti di lavoro temporanei. Le più note sono Adecco e Manpower.

Uffici di collocamento in Germania

Gli Arbeitsämter, ossia gli Uffici di collocamento tedeschi, sono oltre 800 in tutta la Germania e le loro offerte di lavoro possono essere consultate da chiunque sul sito arbeitsagentur.de. Per gli stranieri, quindi anche per gli italiani, che cercano lavoro in Germania lavoro c’è un dipartimento internazionale che si chiama ZAV (Zentralstelle für Auslandsvermittlung). Tramite gli Arbeitsämter è possibile anche contattare i network europei EURES, per trovare lavoro nella comunità Europea. Per ulteriori informazioni puoi consultare il sito dell’Eures a questo indirizzo.

Lavorare in Germania senza parlare il tedesco

Ma è davvero possibile trovare lavoro in Germania senza conoscere il tedesco? Sì, ma dipende dal lavoro: la conoscenza della lingua nella stragrande maggioranza dei casi è una scriminante fondamentale. E’ estremamente difficile che si riesca ad ottenere un buon lavoro senza conoscere una parola di tedesco, anche nelle aziende di respiro internazionale e multiculturale nelle quali la policy aziendale impone di parlare in inglese. Vivere in Germania senza conoscere il tedesco, ma solo l’inglese, significa ritrovarsi al 99% a fare lavori di bassa manovalanza nella ristorazione in zone turistiche. Oltre alle zone turistiche l’inglese è la lingua ‘ufficiosa’ di una sparuta nicchia culturale di sinistra: i giovani hipster di Berlino parlano solo inglese e frequentano solo locali in cui anche i camerieri parlano solo inglese. La mania ‘English only’ a Berlino è diventata un caso nazionale e ha suscitato il fastidio di associazioni di cittadini ed esponenti politici.
Nei quartieri più moderni delle città più grandi l’inglese è parlato praticamente da tutti: la maggior parte dei tedeschi studia inglese a scuola quindi è possibile capire e farsi capire lo stesso. Ma, forse, più che di mania si dovrebbe parlare anche di necessità dal momento che a Berlino risiedono persone proveniente da 183 nazionalità che utilizzano l’inglese come lingua franca. Secondo il report pubblicato da Education First i tedeschi si sono piazzati noni nella classifica mondiale dei popoli parlanti inglese non madrelingua. Ad ogni modo, se non parlate il tedesco una volta trasferiti potete (anzi dovete!) pensare a migliorare le vostre competenze linguistiche frequentando un corso intensivo di lingua tedesca per stranieri anche perché non tutta la Germania somiglia a Berlino, ricordatevelo sempre. E il futuro di chi non conosce la lingua non è roseo.

Trasferirsi in Germania per lavoro: i rischi

Se siete decisi a trasferirvi in Germania per lavoro occorre sapere anche che ci sono alcuni tipi di lavoro che farete fatica a trovare, come le professioni che si basano sul sistema di apprendistato per studenti. Dopo la scuola, infatti, i giovani tedeschi sono traghettati nel mondo del lavoro attraverso tirocini pagati nelle aziende. Ciò chiude una fetta di mercato del lavoro agli stranieri, che non potranno svolgere mestieri di libera professione.

Nel caso di mestieri qualificati (professori, medici, infermieri) occorre ricevere una specifica convalida da parte di un’autorità tedesca, che può essere un’associazione sindacale, una confederazione di professionisti, di commercianti, ecc. Se hai bisogno della Camera del Commercio, il consiglio è di contattarla direttamente dall’Italia per vedere se ci son offerte di lavoro di aziende italiane che operano in Germania.

Presentare il curriculum e candidarsi a un lavoro in Germania

Vediamo ora come fare per presentare il curriculum (Lebenslauf) e i documenti necessari per candidarsi a un posto di lavoro in Germania. Un curriculum tedesco è lungo al massimo due pagine, mostra la foto del soggetto in alto a destra e tabelle con diverse sezioni riguardanti il percorso di studi, l’esperienza lavorativa, le lingue conosciute e altri percorsi formativi o interessi. E’ possibile aggiungere informazioni specifiche, come il possesso della patente.

Per quanto riguarda i documenti sono necessarie le copie dei diplomi (se possibile già tradotti), attestati di frequenza e risultati di esami e prove pratiche, ma anche eventuali referenze del datore di lavoro precedente. Se hai bisogno di aiuto e consigli per cercare lavoro in Germania puoi visitare il sito www.profibewerbung.de.

come cercare lavoro in Germania Ufficio di collocamentoUfficio di collocamento in Germania, via Pixabay / foto

Altri contatti per lavorare in Germania

Dopo aver visto come contattare le agenzie di lavoro in Germania per italiani e non, vediamo quali sono gli altri canali per trovare un impiego. Tra tutti i contatti utili per lavorare in Germania segnaliamo, per comodità, internet. Ci sono infatti diversi siti web (Jobsbörsen) che ti permettono di cercare e trovare lavoro in Germania scegliendo ogni parametro, dal luogo di lavoro al settore di impiego fino allo stipendio massimo.

Lavorare in Germania
Ansa

Ti segnaliamo questo sito molto utile per gli italiani che stanno cercando lavoro in Germania e a Berlino

Altro canale molto valido per controllare le offerte di lavoro in Germania sono i quotidiani e i giornali specializzati. Le pagine dedicate al lavoro sono in genere pubblicate il mercoledì su giornali come Westdeutsche Zeitung, Stuttgarter Zeitung o Berliner Zeitung, oppure il sabato. Prova a consultare l’edizione del fine settimana dei giornali Allemeine Zeitung, Die Welt, Süddeutche Zeitung, Handelsblatt e Frankfurter Rundschau.