Bonus idrico 2018: i requisiti per ottenere lo sconto sulla bolletta dell’acqua

In arrivo il bonus sociale idrico: chi versa in condizioni economiche disagiate potrà ottenere uno sconto sulla bolletta dell’acqua. Quali sono i requisiti Isee per ottenere il bonus acqua 2018? Come si ottiene il bonus acqua e a chi si presenta la domanda?

Pubblicato da Francesco Minardi Venerdì 5 gennaio 2018

Bonus idrico 2018: i requisiti per ottenere lo sconto sulla bolletta dell’acqua
Bonus acqua 2018, requisiti / ansa

In arrivo il bonus sociale idrico: chi versa in condizioni economiche disagiate potrà ottenere uno sconto sulla bolletta dell’acqua. Quali sono i requisiti per ottenere il bonus acqua 2018?
Il bonus idrico 2018, introdotto dall’Autorità per l’Energia, è pensato per far sì che nemmeno alle persone più in difficoltà economica possa mai mancare un bene primario come l’acqua. Il bonus acqua consiste in uno sconto sulla bolletta pari al costo di 18,25 mc in un anno, l’equivalente di 50 litri al giorno, il quantitativo minimo per il soddisfacimento dei bisogni personali stabilito dalla legge.

Bonus acqua 2018: requisiti

Per ottenere il bonus acqua 2018 bisogna essere in possesso di alcuni requisiti Isee, che dev’essere inferiore a 8.107,50 euro. Il limite Isee sale a 20.000 euro con più di tre figli a carico. Potranno inoltre usufruire del bonus idrico coloro che hanno diritto a Carta Acquisti o Carta ReI. Si tratta degli stessi requisiti previsti dal bonus gas e luce 2018.

Il bonus idrico consente di ottenere uno sconto nella bolletta dell’acqua (per chi ha un contratto diretto) o in un’unica soluzione su conto corrente o con assegno circolare non trasferibile (per chi vivendo in condominio non ha un contratto diretto). La domanda, attraverso la modulistica messa a disposizione sul sito www.autorita.energia.it, va presentata al Comune di residenza o ai Caf delegati.