Saldi estivi 2014, date di inizio: il calendario città per città

I saldi estivi 2014 inizieranno quasi in tutte le regioni il 7 luglio. Ci sono delle eccezioni, come il Molise che anticipa all’1 luglio.

Pubblicato da Mario Bello Lunedì 30 giugno 2014

Saldi estivi 2014, date di inizio: il calendario città per città

I saldi estivi 2014 si avvicinano. L’appuntamento è, infatti, a luglio e chi vorrà potrà approfittare degli sconti per fare shopping. Ci sono alcune zone d’Italia in cui i prezzi scontati saranno anticipati. Basti pensare, per esempio, in questo senso, al Molise, dove i saldi inizieranno l’1 luglio. A Napoli, Avellino, Caserta, Benevento e Salerno l’inizio è fissato per il 2 luglio. La data del 5 luglio è quella giusta per altre regioni, come il Veneto, la Toscana, il Piemonte e il Lazio, con qualche eccezione. Difatti nella capitale, a Rieti, a Latina, a Viterbo e a Frosinone tutto inizierà il 6 luglio. La stessa data è stata prevista per la Lombardia, per il Friuli Venezia Giulia e la Sardegna.

Il 7 luglio è la volta di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia, Campania, Marche, Umbria, Valle d’Aosta, Emilia Romagna, Liguria. Nel Trentino Alto Adige i saldi inizieranno a discrezione dei commercianti.

Il concetto di saldo è decisamente cambiato negli ultimi anni: se prima era confinato in quei 20 o 30 giorni prestabiliti, oggi nei fatti è esteso a tutto l’anno. Certo, non si chiamano saldi perché, per evitare i problemi con la legge, ma di fatto è un susseguirsi di promozioni temporanee, pre-saldi, offerte speciali per i clienti abituali e svendite. Comprare spendendo di meno, quindi, non è più impossibile. E’ pur vero, però, che è proprio nel periodo dei saldi che si concentrano le spese più ingenti, così come le potenziali truffe. Decalogo alla mano, per evitare di incappare soldi buttati al vento, preparatevi così all’esordio dei saldi estivi 2014. Data da segnare sul calendario, il 7 luglio.

Abruzzo – dal 7 Luglio
Basilicata – dal 7 Luglio
Calabria – dal 7 Luglio
Campania – dal 7 Luglio
Emilia Romagna – dal 7 Luglio
Friuli Venezia Giulia – dal 7 Luglio
Lazio – dal 5 Luglio
Liguria – dal 7 Luglio
Lombardia – dal 6 Luglio
Marche – dal 7 Luglio
Molise – dall’1 Luglio
Piemonte – dal 5 Luglio
Puglia – dal 7 Luglio
Sardegna – dal 6 Luglio
Sicilia – dal 7 Luglio
Toscana – dal 5 Luglio
Trentino – periodo a discrezione del Comune
Umbria – dal 7 Luglio
Valle d’Aosta – dal 7 Luglio
Veneto – dal 5 Luglio