Profezie di Baba Vanga per il 2019

ASCOLTA L'ARTICOLO

Alla mistica bulgara vengono attribuiti ogni anno sentenze e divinazioni sibilline. Scopriamo che cosa ha 'predetto' per il prossimo anno

Pubblicato da Kati Irrente Giovedì 13 dicembre 2018

Profezie di Baba Vanga per il 2019
Foto da Youtube

Con l’arrivo della fine dell’anno arrivano anche le ‘famose’ profezie di Baba Vanga, condivise da social in social, tanto da essere ormai più conosciute di quelle di Nostradamus. La veggente scomparsa nel 1996 avrebbe continuato a vedere nel futuro per decenni, raccontando di mitiche profezie che qualcuno sostiene si siano davvero avverate, come la venuta degli estremisti dell’Isis in Europa, o l’attacco alle Torri Gemelle tramite ‘due uccelli di acciaio contro i fratelli americani’.

Chi era Baba Vanga? Una sorta di ‘Nostradamus al femminile’ di origine bulgara che ha trascorso la sua vita quasi interamente senza vista, vittima di un tornado a 12 anni. Ha sempre raccontato tante storie sul futuro dell’umanità, ma le sue dichiarazioni non furono mai trascritte. Ecco perché tuttora le profezie di Baba Vanga restano in un’ombra di mistero.

Alla mistica bulgara vengono attribuiti ogni anno sentenze e divinazioni sibilline che si fa molta fatica a garantire come vere. Ma hanno sempre molto successo soprattutto sui social, quindi insieme ai regali sotto l’albero di Natale arrivano puntuali anche le profezie di Baba Vanga.

Le profezie di Baba Vanga

Già per il 2016 la veggente avrebbe predetto la conquista dell’Europa con le armi chimiche da parte dell’Isis la cui fine non avverrà prima del 2043. Però le piogge radioattive che avrebbero raso al suolo l’emisfero settentrionale non si sono avverate. Forse ha sbagliato anno? Ad ogni modo gli Stati Uniti nel 2066 ”lanceranno un attacco ai musulmani d’Europa, usando delle armi inedite” e colpendo anche Roma che cadrà sotto ai bombardamenti.

Baba Vanga aveva anche parlato della Cina superpotenza mondiale nel 2018 e dello scioglimento dei ghiacci polari nel 2045. Ma il 2019 sarà pieno di molti eventi di rilievo. Vediamo i principali.

Putin, Trump e lo tsunami

Baba avrebbe infatti predetto di enormi terremoti, di tsunami talmente potenti da spazzare via intere parti dell’Asia. Che includono Pakistan, India, parti della Cina, Giappone e Indonesia, insieme a parti dell’Alaska. Forse ha sbagliato di qualche mese, dato che a settembre di quest’anno circa 400 persone sono state uccise dopo che un enorme tsunami innescato da un terremoto di magnitudo 7,5 si è schiantato sulla città di Palu sull’isola di Sulawesi causando la totale devastazione.

Leggi anche Tsunami in Indonesia, il prima e dopo visti dal satellite

In più durante il nuovo anno si verificherà un collasso economico europeo e la Russia sarà colpita da un meteorite gigante. Ci sarà poi un tentativo di assassinio di Putin (ci sono periodicamente, tanto che può contare su un cecchino pagato per assicurargli la difesa personale) e Trump si ammalerà di una misteriosa malattia, che gli causerà nausea e problemi di udito, mentre qualcuno della sua famiglia sarà vittima di un incidente automobilistico.

Secondo la veggente ci saranno anche buone notizie per il futuro. Ad esempio la fame nel mondo sarà sconfitta tra il 2025 e il 2028. Mentre gli esseri umani saranno destinati a fondersi con gli alieni e ciò avverrà intorno al 4674.

Leggi anche Baba Vanga e la Terza Guerra Mondiale, la previsione della sensitiva bulgara