Fa spesa on line e paga una banana 1.000 euro

Ovviamente la signora, al momento della consegna, ha immediatamente capito che qualcosa non era andato a buon fine e ha contattato immediatamente la sua banca per bloccare il pagamento della spesa che sarebbe stato accreditato sulla sua carta di credito.

da , il

    Fa spesa on line e paga una banana 1.000 euro

    I rischi di fare la spesa online sono anche questi: se il sistema informatico va in tilt, nella confusione potreste anche ritrovarvi a pagare ben mille euro un frutto che costa molto, ma molto meno. Come ad esempio è successo a una signora inglese di Sherwood, Nottingham, che non avendo molto tempo per andare al market sotto casa ha deciso di fare la spesa online comprando quello che le serviva immediatamente. Nel conto è finita una banana, che invece che essere conteggiata con il suo prezzo, è stata erroneamente valutata dal sistema con un costo di 930 sterline, ossia circa 1.083 euro.

    Ovviamente la signora, al momento della consegna, ha immediatamente capito che qualcosa non era andato a buon fine e ha contattato immediatamente la sua banca per bloccare il pagamento della spesa che sarebbe stato accreditato sulla sua carta di credito.

    Poi ha contattato il servizio clienti dello store online dove aveva fatto acquisti e, prontamente, oltre alle scuse è arrivata l’ammissione dell’errore, con una nota anche – se vogliamo – divertente: ”Pur se le nostre banane sono eccellenti – ha fatto sapere la compagnia – siamo d’accordo sul fatto che non valgono così tanto e che c’è stato chiaramente un problema nel sistema”, quindi c’è anche spazio per i ringraziamenti per “aver tenuto gli occhi aperti e segnalato questo errore sul quale stiamo indagando per assicurarci che non accada di nuovo”.

    La donna, come riporta la Bbc, ha concluso il disguido con una battuta rivolta alla figlia di 7 anni, che le aveva chiesto di comprarle la banana: “Figlia mia – le ha detto – visto il costo, devi davvero goderti questa banana: amane ogni boccone!”.