Cosa accadde nel mondo nel 1998: sì, sono già passati 20 anni!

Il 1998 è stato un anno importante, un anno a tratti stanco per il secolo che si portava sulle spalle e impaurito per il nuovo millennio alle porte. E' stato l'anno del Papa in visita a Fidel Castro, del Sex Gate negli Stati Uniti; Pantani ha trionfato nel ciclismo e Vasco ha segnato la storia col suo concerto record a Imola, mentre Ligabue ci ha provato col cinema. Era il tempo in cui i giovani sfoggiavano un look trasandato, mentre in passerella sfilavano le modelle più belle di sempre.

da , il

    Cosa accadde in Italia nel 1998

    Cosa accadde nel mondo nel 1998? Innanzitutto vi siete accorti che sono passati già vent’anni? No, non è uno scherzo di cattivo gusto per farvi sentire ancor più insopportabile il peso del tempo che passa sulle vostre spalle. Il 1998, un anno stanco che cerca di chiudere un secolo di evoluzioni tecnologiche impensabili, due guerre mondiali, uno sbarco sulla luna, la nascita di internet, la clonazione della pecora Dolly, il cellulare, il wonderbra, i piumini e i moon boot per rimanere caldi come mai prima in cima alle vette italiche. Dicevamo un 1998 che cerca di chiudere un secolo importante e che inizia a mostrare tutte le paure verso un futuro ignoto e che a detta degli informatici sarebbe iniziato con un bug, il Millenium Bug, che avrebbe mandato letteralmente in tilt tutti i pc e i server del pianeta. A rincarare la dose c’era pure la profezia di Nostradamus che vedeva nel 1999 l’arrivo di un ‘Re del terrore’, che avrebbe condotto l’umanità alla fine del mondo. Per sempre. O forse no. E’ in questo clima di sottile paura per il domani mescolata alla inconscia speranza di un nuovo secolo glorioso che si apre il 1998. Siete pronti a salire sulla macchina del tempo?

    Cosa accadde nel mondo nel 1998: Politica e Cronaca

    Vi ricordate cosa accadde nel mondo nel 1998, in ambito politico? Mentre gli Stati Uniti vengono travolti dal sex gate che mostra senza pudore al mondo intero il presidente americano Clinton e una giovane stagista, Monica Lewinsky, uniti in una relazione tutt’altro che ufficiale, l’Italia si trova alle prese con un nuovo Governo: quello di D’Alema, che succede a Romano Prodi.

    Il ’98 è anche l’anno di un fatto storico di importanza planetaria: Papa Giovanni Paolo II vola a Cuba per incontrare Fidel Castro e contraccambiare la visita che quest’ultimo compì due anni prima, durante l’Incontro mondiale della FAO di Roma. Per la prima volta in assoluto Castro rinuncia a indossare la divisa militare.

    Il ’98 porta con sé anche alcuni tragici fatti di cronaca, come la strage del Cermis, che portò alla morte 42 persone per colpa di una manovra folle di un aereo militare americano, e l’alluvione di Sarno, che in un maledetto martedì di maggio, travolse in un’ondata incontrollabile di fango e detriti 160 persone, cancellando le loro vite e le loro case.

    Cosa accadde nel mondo nel 1998: Cinema

    Cosa accadde in Italia nel 1998 Ti presento Joe Black

    Vi ricordate cosa accadde nel 1998 in fatto di cinema? Il 1998 si apre con l’uscita nelle sale di ‘Titanic’ il colossal sulla tragedia del celebre transatlantico che rivive nella storia d’amore proibita tra Jack e Rose, interpretati dai bellissimi Leonardo Di Caprio (che raddoppia la dose di bellezza anche con ‘Shakespeare in love’) e Kate Winslet. Quasi 4 ore di film, un’autentica prova d’amore per i fidanzati dell’epoca! Ma il romanticismo nel ’98 tocca picchi ancora più elevati con ‘Ti presento Joe Black’, una pellicola in cui l’amore va persino oltre la morte e assume peraltro le affascinanti sembianze di Brad Pitt. Il 1998 è capace di sfoggiare anche perle rare come ‘The Truman Show’, un film profetico sull’invasione delle ‘telecamere’ nel privato delle persone, una sorta di Grande Fratello all’insaputa del protagonista. Mentre gli appassionati di film d’azione non avranno certo dimenticato ‘Salvate il soldato Ryan’. Nel frattempo, l’Italia si dava all’erotismo e distribuiva nelle sale (non proprio tutte) ‘Monella’, una commedia piccante di Tinto Brass.

    Cosa accadde nel mondo nel 1998: Musica

    CONCERTO A IMOLA

    Vi ricordate cosa accadde nel 1998 in fatto di musica? Mentre il mondo intero piangeva la scomparsa di Frank ‘The Voice’ Sinatra, il Bel Paese versava lacrime amare per la morte prematura di Lucio Battisti. Ma come sempre accade nel rispetto delle leggi di Madre Natura, nel ’98 sono nati anche pezzi memorabili, come ‘Angel’ di Robbie Williams, che ancora oggi fa brillare gli occhi a tutte quelle donne che all’epoca erano teenager, oppure ‘My heart will go on’ di Celine Dion (colonna sonora di Titanic), ma c’era anche ampio spazio per solleticare gli ormoni ad esempio con ‘La copa de la vida’ di Ricky Martin, o ‘I belong to you’ e ‘Fly Away’ di Lanny Kraviz (il maschio autentico che ha da puzzà… ma pare pure troppo), o ancora ‘I don’t wanna miss a thing’ degli Aerosmith e il nostrano Alex Britti con ‘Solo una volta (o tutta la vita)’. A risollevare ‘l’animo’ nei ragazzi invece bastavano le Spice Girl che in quell’anno cantavano ‘Viva Forever’. Il 1998 è stato anche l’anno d’oro di Vasco che dopo l’uscita dell’album ‘Canzoni per me’, a giugno, ha registrato un record assoluto a Imola con oltre 140’000 partecipanti (ufficiali), mentre il suo eterno antagonista, Ligabue si dava al cinema con ‘Radiofreccia’. Tutti gli altri si perdevano in storie dalla fine annunciata, in riva al mare, sulle notte di ‘Vento d’estate (Niccolò Fabi e Max Gazzè).

    Il 1998 è stato l’anno dei Verve, degli Oasis, dei R.E.M., di Alanis Morrisette che nel video di Thank you’ passeggia completamente nuda fiera di una sicurezza in se stessa ritrovata, ma è anche l’anno di pezzi psichedelici come ‘Teardrop’ dei Massive Attack, brani isterici come ‘Acida’ dei Prozac+, ed è purtroppo anche l’ennesima annata dance di un decennio che di musica da discoteca ne ha prodotta fino allo sfinimento. E mentre il mondo ascoltava ‘The Power of goodbye’ di Madonna, ‘Perfect’ degli Smashing Pumpkins’ e ‘Given to fly’ dei Pearl Jam, a Sanremo vinceva (pure due volte, sia nella categoria dei Giovani sia in quella dei Campioni) la solita canzone che tutti avremmo dimenticato in un paio di mesi: ‘Senza te o con te’, di Annalisa Minetti.

    Cosa accadde nel mondo nel 1998: Costume

    Cosa accadde in Italia nel 1998 Top Model

    Il 1998 è stato per il nostro Paese un anno tutto sommato altalenante, mentre la Francia vince i mondiali, Zidane conquista a pieno diritto il Pallone d’oro, l’Italia afferma la sua superiorità nel ciclismo con la storica doppietta Giro – Tour de France di Marco Pantani. Iniziano a diffondersi a macchia d’olio i primi cellulari, l’indistruttibile Nokia 6110, fa breccia nel cuore degli italiani, tutti provano a giocare allo Snake, un trattino di pixel che ruota per il micro monitor in bianco e nero del telefono più corazzato della storia, dalla batteria eterna. Sembrava di essere approdati nel futuro! Sempre nel ’98, dall’altra parte dell’oceano, nasce Google, il motore di ricerca che cambierà per sempre la nostra vita. Intanto i giovani sfoggiano abiti over size, camicie felpate a quadrotti, jeans dalle forme imperscrutabili, dai quali spuntano timidamente punte di Dott.Martens (anfibi per i Millenials) rigorosamente vissuti. Iniziano a diffondersi i tatuaggi, i piercing al naso, all’ombelico e in alto sulle orecchie, i capelli dei ragazzi diventano dreadlock raccolti in pesantissimi cappelli di lana oppure prendono la forma del famoso ‘doppio taglio’ (quello di Di Caprio in Titanic per intenderci), mentre i look delle ragazze si ispirano a Carmen Consoli e Natalie Imbruglia. Nell’immaginario di tutti c’è la bellezza inarrivabile delle Top Model, Naomi Campell, Linda Evangelista, Eva Herzigova, Carla Bruni e lei, Kate Moss, la regina indiscussa di un nuovo modello di bellezza, fragile ed emaciato, ma potentemente sexy. Gli uomini hanno sognato di poter avere una di quelle dee al loro fianco, le donne hanno sperato di poter diventare come loro, anche solo per un giorno.

    Nel 1998 nasce Tuttogratis.it

    Logo tuttogratis

    Permetteteci una piccola autocelebrazione, nonché qualche lacrimuccia: nel 1998 nasce il nostro Tuttogratis.it, uno dei siti più famosi degli albori di internet, destinato a dominare il mercato per oltre un decennio e a restare nella memoria (e nel cuore) di milioni di internauti.