La settimana corta è cortissima in Nuova Zelanda, dove si lavora 4 giorni

La settimana lavorativa diventa cortissima per i dipendenti di una società fiduciaria con sede in Nuova Zelanda

Pubblicato da Kati Irrente Lunedì 12 febbraio 2018

La settimana corta è cortissima in Nuova Zelanda, dove si lavora 4 giorni
via Pixabay / foto

Lavorare solo quattro giorni ma pagati come cinque: è questa la novità salutata con entusiasmo e un po’ di incredulità dai lavoratori (200 dipendenti in tutto) della Perpetual Guardian, una società fiduciaria con sede in Nuova Zelanda, il cui fondatore ha deciso di far anticipare il weekend al giovedì. Tutto per permettere a chi lavora di poter trascorrere più tempo con la famiglia o dedicarsi a altri impegni extralavorativi, sicuro che poi anche i risultati individuali saranno migliori.

La settimana lavorativa diventa cortissima per i dipendenti di una società fiduciaria con sede in Nuova Zelanda. Il fondatore, Andrew Barnes ha chiarito di ritenerla una scelta al passo coi tempi.

Si lavorerà quattro giorni a settimana, il weekend – in pratica – partirà dal giovedì pomeriggio, ma lo stipendio non sarà decurtato poiché verranno pagati 5 giorni di lavoro e le ore di lavoro non saranno di più, ma resteranno otto al giorno. Se la sperimentazione darà buoni risultati in quanto a produttività, dal primo luglio verrà posta a regime in maniera definitiva.

Entusiasti i lavoratori, che ridendo hanno commentato: “Troppo bello per essere vero, pensavamo a uno scherzo, ma è vero!”, e degne di nota sono state le parole di una giovane mamma single a un commosso Barnes: ”Grazie per questa decisione, lei mi cambia davvero la vita!”.