Premio Strega 2018, candidati: svelata la cinquina dei libri finalisti

Sono stati annunciati i cinque libri finalisti che concorreranno al Premio Strega 2018: tra i candidati alla vittoria Questa sera è già domani, il romanzo di Lia Levi vincitore dello Strega Giovani 2018, e La corsara, la biografia di Natalia Ginzburg firmata da Sandra Petrignani. Il vincitore, il 5 luglio prossimo a Villa Giulia a Roma.

da , il

    Premio Strega 2018, candidati: svelata la cinquina dei libri finalisti

    Entra nella fase più calda, il Premio Strega 2018: sono stati svelati, tra i 12 finalisti, i 5 libri candidati alla vittoria. La cinquina, scelta, come di consueto, dopo lo scrutinio a Casa Bellonci, presieduto da Paolo Cognetti, è guidata da Helena Janeczek che, con il romanzo La ragazza con la Leica, ha di fatto confermato i pronostici: il romanzo, in testa fin dal primo scrutinio, ha ricevuto un totale di 256 voti, precedendo di poco Resto qui, di Marco Balzano, che ne ha ricevuti 243.

    Alla presenza di Paolo Cognetti, che ha trionfato, lo scorso anno, con Le otto montagne, è stata svelata, nella sede storica della Fondazione Bellonci, la cinquina finalista del Premio Strega 2018, il riconoscimento letterario più ambito d’Italia che vanta, quest’anno, la presenza di tre donne che concorrono alla vittoria: oltre alla Janeczek, infatti, la rosa dei cinque finalisti comprende anche Lia Levi, fresca vincitrice del Premio Strega Giovani, e Sandra Petrignani, candidata alla finale con la biografia di una grande scrittrice italiana, Natalia Ginzburg. Per soli due voti, invece, non è riuscita ad arrivare in cinquina Francesca Melandri che, con Sangue giusto, ha ricevuto 149 voti.

    Ogni votante aveva diritto a scegliere tre dei dodici romanzi in lizza, quelli in cinquina sono stati selezionati sommando i voti della storica giuria dei 400 Amici della Domenica, quelli collettivi espressi da scuole, università e 15 circoli di lettura presso le Biblioteche di Roma, più le 200 preferenze di intellettuali italiani e stranieri, scelti da 20 Istituti italiani di cultura all’estero. Su 660 aventi diritto al voto, sono stati in 576 ad esprimere tre preferenze, mentre le schede nulle sono state quattro. Il libro vincitore sarà proclamato il 5 luglio prossimo, nella storica location di Villa Giulia a Roma.

    Ecco, di seguito, la cinquina dei libri finalisti, candidati al Premio Strega 2018:

    1) La ragazza con la Leica, di Helena Janeczek (Guanda) – 256 voti

    2) Resto qui, di Marco Balzano (Einaudi) – 243 voti

    3) La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg, di Sandra Petrignani (Neri Pozza) – 200 voti

    4) Questa sera è già domani, di Lia Levi (Edizioni E/O) – 173 voti

    5) Il gioco, di Carlo D’Amicis (Mondadori) – 151 voti

    Aggiornamento di Caterina Padula del 13 giugno 2018

    Premio Strega 2018, candidati: svelata la dozzina finalista

    Premio Strega 2018: è arrivato l’annuncio, da parte del Comitato Direttivo, dei 12 libri candidati alla 72esima edizione del premio letterario più prestigioso d’Italia. Dopo il boom di segnalazioni registrate quest’anno (dovute ad alcune modifiche del regolamento per cui ogni Amico della Domenica ha potuto segnalare un’opera particolarmente meritevole senza doversi necessariamente associare, come per gli altri anni, ad un altro giurato), il Comitato del Premio, presieduto da Melania Mazzucco e composto, tra gli altri, da Valeria Della Valle, Paolo Giordano e Giovanni Solimine, ha ufficialmente annunciato i 12 libri che concorreranno al Premio Strega 2018. Con la prima votazione del 13 giugno prossimo, invece, sarà annunciata la cinquina finalista, mentre la seconda, che decreterà il vincitore di questa edizione, avrà luogo il 5 luglio prossimo al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, a Roma.

    Premio Strega 2018, i 12 libri candidati

    Ecco, in ordine alfabetico, i 12 libri candidati al Premio Strega 2018:

    - Resto qui, di Marco Balzano (Einaudi)

    - Come un giovane uomo, di Carlo Carabba (Marsilio)

    - Il gioco, di Carlo D’Amicis (Mondadori)

    - La madre di Eva, di Silvia Ferreri (Neo Edizioni)

    - La ragazza con la Leica, di Helena Janeczek (Guanda)

    - Questa sera è già domani, di Lia Levi (Edizioni E/O)

    - Dal tuo terrazzo si vede casa mia, di Elvis Malaj (Racconti Edizioni)

    - Sangue giusto, di Francesca Melandri (Rizzoli)

    - Il figlio prediletto, di Angela Nanetti (Neri Pozza)

    - La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg, di Sandra Petrignani (Neri Pozza)

    - Anni luce, di Andrea Pomella (Add Editore)

    - Le stanze dell’addio, di Yari Selvetella (Bompiani)

    I 12 libri candidati al Premio Strega 2018 saranno poi votati dalla storica giuria degli Amici della Domenica: ai loro voti si sommeranno quelli dei votanti all’estero, i voti dei 40 lettori scelti da venti librerie associate all’ALI e i voti collettivi di biblioteche, università e circoli di lettura. Da questa prima votazione saranno scelti i libri che comporranno la cinquina finalista del Premio Strega 2018, mentre la seconda, che avrà luogo come detto il 5 luglio a Villa Giulia a Roma, decreterà, invece, il vincitore assoluto.

    La dozzina finalista, infine (tranne Il gioco, di Carlo D’Amicis, che il Comitato ha considerato adatto solo per lettori adulti) concorrerà anche al Premio Strega Giovani 2018, per cui sarà letta e votata da una giuria di 500 ragazzi, provenineti da oltre quaranta scuole superiori sia italiane che estere.