Scrittori che hanno scritto un solo libro, i più famosi

Esistono scrittori che hanno scritto un solo libro, un'unica opera narrativa entrata di diritto nella storia della letteratura mondiale. Da Boris Pasternak a Margaret Mitchell, passando per Manzoni, Salinger e Oscar Wilde, ecco gli scrittori più famosi che hanno pubblicato un solo romanzo.

da , il

    scrittori che hanno scritto un solo libro
    Da sinistra: Boris Pasternak, Margaret Mitchell e Oscar Wilde / Ansa

    Esistono scrittori che hanno scritto un solo libro, o meglio, un solo romanzo, autori entrati nell’olimpo letterario grazie ad un’unica opera narrativa: molti sono morti prematuramente e non hanno avuto il tempo di scriverne altri, alcuni, invece, si sono dedicati al teatro, alla poesia o alla saggistica. Eppure quell’unico romanzo che hanno scritto ha concesso loro l’immortalità letteraria, cosacrando libri come Il dottor Živago, Via col vento o Il ritratto di Dorian Gray, come alcune delle opere narrative che hanno fatto la storia della letteratura mondiale. Ma chi sono gli scrittori famosi che, nella loro carriera letteraria, hanno scritto un solo libro? Eccone qualcuno, nelle prossime pagine.

    Boris Pasternak – Il dottor Živago

    scrittori che hanno scritto un solo libro boris pasternak

    L’opera letteraria di Boris Pasternak, tra gli autori russi più conosciuti di sempre, comprende diversi racconti, molte poesie e tante opere di saggistica. E’, tuttavia, uno degli scrittori che hanno scritto un solo libro, un’unica opera narrativa che gli fece guadagnare, nel ’58, il Premio Nobel per la Letteratura: Il dottor Živago. Il romanzo – che narra le vicende di un medico/poeta tormentato dall’amore per due donne e che fu rifiutato in patria per via delle considerazioni negative sul movimento bolscevico – fu pubblicato per la prima volta (in Italia, da Feltrinelli) nel 1957 e solo nel 1988, dopo molte polemiche, vide la luce anche in Russia. Ma Pasternak, che non riuscì a ritirare neppure il Nobel (se si fosse recato in Svezia – la minaccia delle autorità sovietiche – avrebbe perso tutti i suoi beni e non sarebbe più potuto tornare in patria), non riuscì mai a vederlo, dato che morì nel maggio del 1960 in condizioni, tra l’altro, di estrema povertà. Nonostante ciò, rimane uno dei libri più letti e conosciuti di tutta la letteratura russa.

    Giuseppe Tomasi di Lampedusa – Il Gattopardo

    scrittori che hanno scritto un solo libro tomasi di lampedusa

    Anche Giuseppe Tomasi di Lampedusa è uno degli scrittori che, durante la loro carriera, hanno scritto un solo libro, un solo romanzo che gli valse, benché postumo, il Premio Strega 1959: Il Gattopardo. L’opera, che narra le trasformazioni sociali della Sicilia risorgimentale, fu rifiutata dalle case editrici più importanti d’Italia e, per questo, fu pubblicata nel 1958, un anno dopo la morte del suo autore. Oltre ad essere considerato uno dei romanzi più importanti della letteratura italiana del primo Novecento, Il Gattopardo è diventato, nel ’68, anche un film, diretto da Luchino Visconti ed interpretato da Burt Lancaster, Claudia Cardinale e Alain Delon.

    Oscar Wilde – Il ritratto di Dorian Gray

    scrittori che hanno scritto un solo libro oscar wilde

    Poeta, aforista, saggista ed autore di testi teatrali considerati i capolavori del teatro inglese dell’Ottocento, Oscar Wilde ha scritto, in realtà, un unico romanzo, un libro gotico sull’ossessione per la giovinezza in cui il protagonista è il celeberrimo Dorian Gray. Ben nota la trama: dotato di una straordinaria bellezza, ed ossessionato dalla paura d’invecchiare, Dorian ottiene, con una sorta d’incantesimo, che ogni segno di vecchiaia sul suo viso compaia invece su di un suo ritratto. L’opera, pubblicata per la prima volta nel 1890 (e mancante, tra l’altro, di centinaia di parole considerate troppo spinte per la morale dell’epoca) suscitò molto clamore e nonostante i tagli nel testo apportati dall’autore, fu usata contro di lui nei processi che subì per la sua omosessualità. Forse, fu anche per questo che non scrisse più alcun altro romanzo.

    Sylvia Plath – La campana di vetro

    scrittori che hanno scritto un solo libro Sylvia Plath

    Potremmo definirla una delle poetesse più tormentate del Novecento Sylvia Plath, morta suicida a soli 30 anni dopo aver infilato la testa nel forno. Conosciuta soprattutto per i suoi versi (uno dei più famosi riguarda proprio la morte – ‘Morire è un’arte, come qualsiasi altra cosa’) la Plath ha scritto anche un romanzo, La campana di vetro, pubblicato nel ’63 con lo pseudonimo di Victoria Lucas. La storia è quella di Ester Greenwood, brillante studentessa in trasferta per uno stage a New York, che si lascia travolgere dalla vita borghese dell’America degli anni Cinquanta; fino a sprofondare in uno stato di depressione. Il racconto è fortemente autobiografico (anche la Plath visse per un periodo negli States) e descrive molte drammatiche situazioni vissute proprio dall’autrice, dall’ansia alla psicosi, dalle sessioni di psicoterapia al tentato suicidio.

    Margaret Mitchell – Via col vento

    scrittori che hanno scritto un solo libro Margaret Mitchell

    Scrittrice e giornalista statunitense, la Mitchell è celebre soprattutto per aver firmato uno dei romanzi più conosciuti ed amati di sempre, Via col vento. Pubblicato per la prima volta nel 1937, con duemila copie vendute in un solo mese e con oltre un milione in soli sei mesi, fu un vero e proprio caso editoriale: la storia, resa celebre anche dall’omonimo film, è un colossale affresco storico dell’America di metà Ottocento, dalla Guerra di Secessione alla fine della società schiavista. Sullo sfondo, la tormentata storia d’amore tra la viziata Rossella O’Hara e l’affascinante avventuriero Rhett Butler.

    Alessandro Manzoni – I Promessi Sposi

    scrittori che hanno scritto un solo libro manzoni

    Ebbene sì, anche Alessandro Manzoni è tra gli scrittori che hanno scritto un solo libro, un unico romanzo consacrato per sempre tra i classici più importanti di tutta la letteratura. Si tratta, naturalmente, de I Promessi Sposi, il solo romanzo dello scrittore lombardo, del quale esistono tre versioni differenti: Fermo e Lucia, la Ventisettana (la prima edizione stampata datata 1827) e la Quarantana, quella cioè pervenuta fino a noi. Considerato caposaldo della letteratura italiana e romanzo storico per eccellenza, è ambientato nella Lombardia del primo Seicento durante la dominazione spagnola.

    J.D. Salinger – Il giovane Holden

    scrittori che hanno scritto un solo libro salinger

    Parlando di scrittori che hanno scritto un solo libro, un unico romanzo che li ha consacrati per sempre nella storia della letteratura, non possiamo dimenticare Jerome David Salinger, autore de Il giovane Holden, considerato un classico della narrativa americana. Già autore di diversi racconti, fu con questo romanzo che Salinger ebbe, nel 1951, un successo del tutto inaspettato: merito della storia e del giovane protagonista Holden Caufield, che fresco di bocciatura ed intenzionato a non dire nulla ai suoi, decide di lasciare l’istituto in cui studia…

    Emily Brontë – Cime tempestose

    scrittori che hanno scritto un solo libro Emily Brontë

    L’ultima, non certo per importanza, delle figure di scrittori che hanno scritto un solo libro che vogliamo proporvi è Emily Brontë, autrice di un classico della letteratura, pubblicato nel 1847 sotto lo pseudonimo di Ellis Bell: Cime tempestose. Il romanzo, la cui trama è un’intricata vicenda di passione, odio e sadismo (sullo sfondo, la storia tra Heathcliff e Catherine e di come quest’amore finisca per distruggerli) fu accolto all’epoca con molta perplessità (troppo audaci i personaggi e troppo torbide le vicende) per poi diventare uno dei romanzi più importanti della letteratura inglese d’Ottocento. Emily, seconda delle sorelle Brontë ed autrice di diverse poesie, morì per turbercolosi a soli 30 anni, giusto un anno dopo la pubblicazione del suo controverso, ed unico, romanzo.