Salone del Libro Torino 2018: date, ospiti e programma

Al via la trentunesima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, l'appuntamento dedicato al mondo dell'editoria in programma dal 10 al 14 maggio 2018. Attesi editori, scrittori, artisti, registi e musicisti da tutto il mondo, mentre la Francia sarà, quest'anno, il Paese Ospite d'Onore. Ecco quello che c'è da sapere sul Salone del Libro di Torino 2018, date, ospiti e programma.

da , il

    Salone del Libro Torino 2018: date, ospiti e programma

    Sta per aprire i battenti il Salone del Libro di Torino 2018, confermate le date (dal 10 al 14 maggio prossimi) ed il programma che, anche per questa edizione, si presenta ricco di ospiti e di novità. Per cinque giorni il Lingotto Fiere del capoluogo piemontese accoglierà gli esponenti più illustri dell’editoria nostrana ed internazionale: dieci le regioni italiane presenti con un proprio stand, mentre la Francia sarà, quest’anno, il Paese Ospite d’Onore. Oltre trenta gli editori internazionali che parteciperanno, insieme a diversi Paesi stranieri come Cina, Romania, Emirato Arabo di Sharja e Azerbaigian. Grande attesa anche per il Premio Pulitzer Andrew Sean Greer, che porterà al Salone il suo Less. Ma ecco, più nel dettaglio, quello che c’è da sapere sul Salone del Libro di Torino 2018, date, ospiti e programma.

    Salone del Libro di Torino 2018, il tema delle ’5 domande’

    Al via, dunque, la trentunesima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, la manifestazione dedicata all’Editoria ormai punto di riferimento internazionale per gli operatori prefessionali del settore. Il tema del Salone 2018 (che accompagna il manifesto di questa edizione, opera del fumettista Manuele Fior) è Un giorno, tutto questo, un concetto che rimanda al futuro e a come sarà il mondo che ci aspetta. L’evento di pre-inaugurazione del Salone, infatti, in programma per la sera di mercoledì 9 maggio, prevede un reading del Premio Strega Paolo Cognetti che introdurrà alla Mostra sulle 5 domande, sulla scia del tema di questa edizione: Chi voglio essere?, Perché mi serve un nemico?, A chi appartiene il mondo?, Dove mi portano spiritualità e scienza?, Che cosa voglio dall’arte: libertà o rivoluzione?. Le domande, poste a scrittori, scienziati, filosofi, registi, musicisti e disegnatori, hanno dato vita ad un’interessante mostra al museo delle Officine Grandi Riparazioni di Torino, che sarà aperta al pubblico dal 9 al 20 maggio 2018.

    Salone del Libro di Torino 2018, ospiti e programma

    Come detto in apertura il Salone del Libro di Torino 2018 si preannuncia zeppo di ospiti e di novità: ricchissimo, come sempre, il programma della manifestazione (sul sito ufficiale gli appuntamenti giorno per giorno), a cominciare dalla lectio magistralis di Javier Cercas sull’Europa prevista per la mattina di giovedì 10 maggio. Nella stessa giornata, una lezione sul futuro che ci aspetta dell’artista Michelangelo Pistoletto, l’incontro di Alessandro D’Avenia con i suoi lettori e la presenza, tra i vari ospiti, del Premio Oscar Giuseppe Tornatore. Non solo.

    Il programma del Salone del Libro di Torino 2018 prevede la presenza, tra gli altri, dei cinque finalisti del Premio Strega Europeo di quest’anno (Fernando Aramburu, Olivier Guez, Lisa McInerney, Auður Ava Ólafsdóttir e Lize Spit), di Roberto Saviano, che parlerà di come lavora uno scrittore quando realizza una serie TV e di Niccolò Ammaniti che, con la serie Il miracolo, fa il suo esordio come scrittore televisivo.

    Parlando di cinema, arriverà al Salone del Libro di Torino 2018, un altro grande ospite internazionale, il messicano Guillermo Arriaga, autore del romanzo Il selvaggio e sceneggiatore di film memorabili come 21 grammi e Amores Perros. Bernardo Bertolucci e Luca Guadagnino, invece, saranno i protagonisti di un dialogo a due previsto per sabato 12 maggio.

    Tanti, naturalmente, gli scrittori da tutto il mondo, dalla spagnola Alicia Giménez Bartlett, al celebre divulgatore britannico Michael Brooks, dal russo Eduard Limonov, protagonista, tra l’altro, della nota biografia di Emmanuel Carrère, allo svedese Björn Larsson.

    E ancora, saranno presenti anche Piergiorgio Odifreddi, Mario Tozzi e Gino Roncaglia, per la sezione dedicata alla scienza e alle nuove teconolgie; Dacia Maraini, Marco Santagata, Giancarlo De Cataldo, Fabio Genovesi e Maurizio De Giovanni, che leggeranno dei brani tratti dai loro libri preferiti; Paolo Giordano e Manuel Agnelli, che parleranno del nuovo romanzo di Giordano Divorare il cielo; e Dori Ghezzi, che con Francesca Serafini, parlerà del libro Lui, io, noi, su Fabrizio De André.

    Salone del Libro di Torino 2018, gli omaggi e i progetti speciali

    Tra i progetti speciali del Salone del Libro di Torino 2018 (che vanta, quest’anno, una presenza numerosissima di ospiti italiani e stranieri) è il debutto, nel Padiglione 1, dell’Area Games e la presenza di 10 nuove case editrici che debuttano, quest’anno, nello spazio Incubatore. Per quanto riguarda gli omaggi, invece, il Salone del Libro di Torino 2018 ha in programma momenti di lettura in ricordo di David Foster Wallace (a dieci anni dalla scomparsa), di Anna Maria Ortese e di Malcolm Lowry, scrittore britannico noto per il romanzo-capolavoro dal titolo Sotto il vulcano.

    Oltre ad una serata dedicata a Game of Thrones, sia come saga di libri che come serie televisiva, per i 200 anni dal celebre Frankenstein di Mary Shelley, il Salone proporrà una sorta di esperimento che prevede la ‘reclusione’ di quattro giovani scrittori in una storica – e suggestiva – dimora torinese, col compito di elaborare un racconto di fantasmi che sarà poi letto al Salone e proposto da Radio Rai 3.

    Il ricchissimo programma del Salone Internazionale del Libro di Torino 2018 (del quale abbiamo segnalato, per ovvi, motivi, solo alcuni degli appuntamenti e degli ospiti di punta), prevede, oltre ad uno spazio, nel padiglione Bookstock Village, dedicato ai giovanissimi, anche diversi appuntamenti con la musica, dai concerti di Forte movimento a Carmen Consoli che presenta il nuovo album. E ancora, spazio per i fumetti e le graphic novel con Zerocalcare, Manuele Fior e gli autori di Lucca Comics&Games, un omaggio ad Andrea Pazienza a trent’anni dalla sua scomparsa e lo spazio – dal titolo L’Autore Invisibile – dedicato alla traduzione. Saranno presenti al Salone, infine, una delle traduttrici italiane più importanti, Ilide Carmignani, e diversi autori e traduttori a confronto.