Poesie d’amore, le più belle da dedicare: da Alda Merini a Neruda

Quali sono le poesie d'amore più belle da dedicare alla persona amata? Sono tantissimi i poeti che hanno dedicato i loro versi al sentimento per eccellenza, lasciando in eredità al mondo opere immortali come i Sonetti di Shakespeare o i versi, profondi, di Prevért. Dalle poesie d'amore di Alda Merini a quelle di Pablo Neruda, ecco le opere che abbiamo scelto.

Pubblicato da Caterina Padula Lunedì 5 febbraio 2018

Poesie d’amore, le più belle da dedicare: da Alda Merini a Neruda

Scegliere, tra le poesie d’amore, quelle più belle da dedicare non è per nulla semplice e non solo per i gusti soggettivi di ognuno ma anche perché, da Alda Merini a Pablo Neruda, sono tantissimi i poeti che con i loro versi ci hanno lasciato un’eredità letteraria enorme. Quello dell’amore poi è senza dubbio uno dei temi più ‘gettonati’: cantato in tutte le epoche, e dai poeti di tutto il pianeta, è l’argomento poetico per eccellenza, capace di emozionare e di arrivare al cuore di tutti. Lungi, per ovvi motivi, dal voler fare una classifica, abbiamo scelto (per chi, magari per San Valentino, è in cerca di una frase o di un verso d’amore da dedicare al proprio amato o amata) alcune tra le poesie d’amore più belle di sempre, versi intensi e struggenti da dedicare, da Alda Merini a Pablo Neruda, passando per Shakespeare, D’Annunzio e Prévert.

Poesie d’amore di Alda Merini, le più belle e romantiche

alda merini, poetessa

La prima opera che abbiamo scelto è una delle poesie d’amore di Alda Merini: è dedicata al primo marito (Ettore, che sposò nel 1953) e riflette, come del resto tutti i suoi versi, quanto la poesia potesse esserle d’aiuto. Tutta la sua vita, infatti, fu segnata da disturbi mentali e da diversi ricoveri in ospedali psichiatrici, e la poesia divenne perciò uno strumento straordinario per esprimere (e sublimare) la sua sofferenza.

Ieri sera era amore (A Ettore)

Ieri sera era amore,
io e te nella vita
fuggitivi e fuggiaschi
con un bacio e una bocca
come in un quadro astratto:
io e te innamorati
stupendamente accanto.
Io ti ho gemmato e l’ho detto:
ma questa mia emozione
si è spenta nelle parole.

Poesie d’amore di Pablo Neruda, le più belle e romantiche

Pablo Neruda, poesie d'amore

Parlando di versi dedicati al sentimento amoroso, le poesie d’amore di Pablo Neruda sono senz’altro tra le più conosciute. Questa che abbiamo scelto fa parte dei Cento sonetti d’amore, una raccolta che traduce in versi ciò che il poeta cileno intende per ‘amore’: l’elemento essenziale che muove il mondo di cui la donna è il miracolo più bello.

XVII sonetto, Pablo Neruda

Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco:
t’amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l’ombra e l’anima.
T’amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.
T’amo senza sapere come, né quando, né da dove,
t’amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti
che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

Poesie d’amore di William Shakespeare, le più belle e romantiche

William Shakespeare 150x150

L’enorme quantità di versi che il Bardo ci ha lasciato, comprende anche una serie di poesie d’amore in cui William Shakespeare canta l’amore in tutte le sue sfumature, da quello romantico a quello fraterno, dall’amore platonico a quello omosessuale. Il sonetto che abbiamo scelto descrive l’amore nella sua forma ideale.

Sonetto 116, William Shakespeare

Non sia mai ch’io ponga impedimenti
all’unione di anime fedeli; Amore non è Amore
se muta quando scopre un mutamento
o tende a svanire quando l’altro s’allontana.
Oh no! Amore è un faro sempre fisso
che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
è la stella-guida di ogni sperduta barca,
il cui valore è sconosciuto, benché nota la distanza.
Amore non è soggetto al Tempo, pur se rosee labbra e gote
dovran cadere sotto la sua curva lama;
Amore non muta in poche ore o settimane,
ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio:
se questo è errore e mi sarà provato,
io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato.

Poesie d’amore di Gabriele D’Annunzio, le più belle e romantiche

poesie d'amore d'annunzio

Tra le poesie d’amore più belle da dedicare o accompagnare ad un regalo, magari in occasione di San Valentino, possiamo tranquillamente inserire anche qualche verso del poeta simbolo del Decadentismo. Una delle poesie d’amore più belle e romantiche di Gabriele D’Annunzio, infatti, è Stringiti a me, un componimento che descrive l’amore come una sorta di patto tra i due amanti che, in questo modo, non si ritroveranno mai da soli.

Stringiti a me, Gabriele D’Annunzio

Stringiti a me, abbandonati a me, sicura.
Io non ti mancherò e tu non mi mancherai.
Troveremo, troveremo la verità segreta
su cui il nostro amore potrà riposare per sempre,
immutabile.
Non ti chiudere a me, non soffrire sola,
non nascondermi il tuo tormento!
Parlami, quando il cuore ti si gonfia di pena.
Lasciami sperare che io potrei consolarti.
Nulla sia taciuto fra noi e nulla sia celato.
Oso ricordarti un patto che tu medesima hai posto.
Parlami e ti risponderò sempre senza mentire.
Lascia che io ti aiuti, poiché da te mi viene tanto bene!

Poesie d’amore di Giacomo Leopardi, le più belle e romantiche

giacomo leopardi, frasi celebri

Nella nostra selezione di poesie d’amore più belle da dedicare a qualcuno, da leggere o da ‘utilizzare’ per accompagnare un regalo, non può certo mancare uno dei poeti simbolo della letteratura italiana. L’opera lasciataci dal poeta di Recanati, infatti, comprende una serie di poesie d’amore in cui Giacomo Leopardi interpreta con la sua straordinaria sensibilità il sentimento amoroso, da quando lo ‘scopre’ per la prima volta a 19 anni (quando s’invaghisce di sua cugina) fino a descrivere in versi la donna ideale. La poesia che abbiamo scelto, dedicata alla nobildonna fiorentina Fanny Targioni Tozzetti, di cui Leopardi s’innamorò non corrisposto, parla proprio di questo. Essendo molto lunga, abbiamo scelto di riportare solo i versi finali:

Il pensiero dominante, Giacomo Leopardi

(…) Da che ti vidi pria,
Di qual mia seria cura ultimo obbietto
Non fosti tu? quanto del giorno è scorso,
Ch’io di te non pensassi? ai sogni miei
La tua sovrana imago
Quante volte mancò? Bella qual sogno,
Angelica sembianza,
Nella terrena stanza,
Nell’alte vie dell’universo intero,
Che chiedo io mai, che spero
Altro che gli occhi tuoi veder più vago?
Altro più dolce aver che il tuo pensiero?

Da quando ti vidi per la prima volta, tu non sei diventata l’unico scopo dei miei seri interessi? Quanto tempo del giorno è trascorso, che io non pensai a te? Quante volte la tua sovrana immagine venne meno ai miei sogni? Angelica immagine, bella come un sogno, sia sulla terra, sia nelle alte vie dell’universo, che spero altro più bello che vedere i tuoi occhi? Che spero altro più dolce che avere il tuo pensiero?

Poesie d’amore di Jacques Prévert, le più belle e romantiche

poesie d'amore più belle da dedicare prevert

Definito il ‘cantore dell’amore’, Jacques Prévert è uno dei poeti francesi più rappresentativi del Novecento. Sceneggiatore e compositore di testi musicali, alcuni suoi versi sono diventati canzoni celeberrime, mentre le poesie d’amore (quelle di Prévert sono tra le più recitate del mondo) rappresentano il nucleo centrale di tutta la sua opera. Ecco, tra le poesie d’amore più belle da dedicare, quella di Prévert che abbiamo scelto:

I ragazzi che si amano, di Jacques Prévert

I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è la loro ombra soltanto
Che trema nella notte
Stimolando la rabbia dei passanti
La loro rabbia e il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Essi sono altrove molto più lontano della notte
Molto più in alto del giorno
Nell’abbagliante splendore del loro primo amore.

Le poesie d’amore più belle da dedicare, Hermann Hesse

poesie d'amore più belle da dedicare hermann hesse

Tra le poesie d’amore più belle da dedicare alla persona amata, da leggere o da accompagnare ad un regalo, vale la pena inserire anche questi bellissimi versi di Hermann Hesse, poeta, scrittore e filosofo tedesco, vincitore nel 1946 del Premio Nobel per la Letteratura.

Perché ti amo

Perche’ ti amo, di notte son venuto da te
cosi’ impetuoso e titubante
e tu non me potrai piu’ dimenticare
l’ anima tua son venuto a rubare.
Ora lei e’ mia – del tutto mi appartiene
nel male e nel bene,
dal mio impetuoso e ardito amare
nessun angelo ti potrà salvare.

Le poesie d’amore più belle da dedicare, Paul Éluard

poesie d'amore più belle da dedicare paul eluard

Il poeta francese Paul Éluard (1895-1952) è considerato uno degli esponenti più rappresentativi del Surrealismo e la tematica centrale della sua opera è proprio l’amore, valore fondamentale della vita e l’unico in grado di sconfiggere la solitudine. Tra le poesie d’amore più belle da dedicare, non solo Alda Merini e Pablo Neruda, dunque, ma anche questi magnifici versi del poeta surrealista francese.

Parlare tacere

Parlare
senza avere niente da dire
comunicare
in silenzio
i bisogni dell’anima
dar voce
alle rughe del volto
alle ciglia degli occhi
agli angoli della bocca
parlare
tenendosi per mano
tacere
tenendosi per mano.