Leone: caratteristiche, affinità e date del segno zodiacale

Quinto segno zodiacale, il Leone è, per caratteristiche, affinità e date, il segno del fuoco e del potere: cade, infatti, nel periodo più caldo dell'anno, quando il Sole, pianeta dominante, elargisce il pieno della sua energia. Generoso e passionale, è orgoglioso, egocentrico e leale.

da , il

    Il segno zodiacale del Leone è, per caratteristiche, affinità e date, il segno di Fuoco per eccellenza: cade, infatti, nel periodo più caldo dell’anno, dal 23 luglio al 22 agosto, quando il Sole, pianeta dominante, elargisce il pieno della sua energia. Indipendente per natura, il Leone ha un carattere aperto e generoso, è brillante e parecchio sicuro di sé, sebbene questa sicurezza sia, talvolta, più ostentata che reale.

    Leone, caratteristiche principali del segno zodiacale

    Essendo il segno di Fuoco per eccellenza, il Leone rappresenta il potere e la forza creativa; la volontà e una grande gentilezza sono le caratteristiche che denotano questo segno, dall’ego fortemente pronunciato e con una gran voglia di eccellere sempre. Istintivo e passionale, chi è nato sotto il segno del Leone è tenero e particolarmente incline all’amore, che vive con passione ma anche con generosità.

    Autorità, fierezza, ambizione, lealtà e magnanimità sono, dunque, le caratteristiche principali di questo segno che, se da una parte denotano qualità, dall’altra lo rendono orgoglioso (spesso non in senso positivo), collerico e alla ricerca della gloria a tutti i costi. E’ considerato il segno zodiacale del comando, capace di assumersi molte responsabilità e punto di riferimento per gli altri.

    Dal punto di vista psicologico, tuttavia, nel segno zodiacale del Leone convivono due aspetti: quello del voler ‘apparire‘, cercando lusso e comodità, e quello del voler ‘essere‘, esprimendo le sue potenzialità nel modo più creativo ed intellettuale possibile. Quest’ultimo aspetto è quello che gli appartiene di più: tra le sue caratteristiche, infatti, c’è la voglia di emergere sempre e di raggiungere gli obiettivi prefissati. Essendo ambizioso, mal sopporta le delusioni e le frustrazioni ma, pur facile alla depressione, sa rialzarsi presto e tornare immediatamente in azione. Ama gli animali e i bambini e, come questi ultimi, ha bisogno continuamente di essere rassicurato anche perché all’apparenza è, sì, molto sicuro, ma interiormente è incerto e, in qualche caso, addirittura timido.

    Leone, date e pianeta dominante

    Le caratteristiche del Leone, dunque, risentono molto del periodo in cui il Sole, che è il suo pianeta dominante, transita in questo segno: le date, infatti, corrispondono all’apice della stagione calda (dal 23 luglio al 22 agosto), cosa che rende il Leone un segno zodiacale brillante e continuamente in cerca di attenzione. Tanto è generoso e passionale, quanto permaloso e suscettibile all’adulazione; ma sopporta le critiche e ‘ruggisce’ se attaccato nel proprio ego. Nell’astrologia occidentale rappresenta il segno dell’educazione, della gloria e della creatività artistica, caratteristiche legate anch’esse al Sole, inteso come il fulcro che illumina e regola l’Universo.

    Il segno zodiacale del Leone, amore e salute

    Non in modo viscerale come il Cancro, anche il Leone è molto legato alla famiglia: il suo è un legame profondo, che dipende dal grande rispetto verso i genitori e per i valori più tradizionali. Il fatto di essere un segno di Fuoco – dominato per di più dal Sole – rende il Leone molto incline all’amore: quello passionale, naturalmente, in cui bellezza e sensualità la fanno da padrone. Molto attento al proprio partner, è uno dei segni zodiacali più fedeli in assoluto: una volta scelta la persona del cuore, farà in modo di passare con essa il resto della propria vita.

    Per quanto riguarda le caratteristiche anatomiche, invece, il segno zodiacale del Leone è legato al cuore e alla circolazione e, in perfetta sintonia con l’animale che lo rappresenta, anche al cuoio capelluto – ha una bella capigliatura e la sua muscolatura è piuttosto scattante. Proprio perché legato al cuore, potrebbe soffrire di problemi cardiocircolatori e, essendo iperattivo, anche di tensione nervosa (in questo caso, potrebbero risentirne la schiena, gli arti e il pancreas).

    Essendo forte e determinato, infine, il Leone tende a primeggiare anche nel lavoro: grazie alle sue doti organizzative si distingue in professioni che richiedono precisione, loquacità e capacità di giudizio. Oltre a essere portato per il mondo dello spettacolo, chi è nato sotto il segno del Leone potrebbe diventare un politico o un ottimo medico.

    Leone, le affinità con gli altri segni dello Zodiaco

    Il Leone ha grande affinità con l’Ariete, i Gemelli e l’Acquario: con il primo, segno anch’esso di Fuoco, per via della grande intesa fisica e della concezione che hanno dell’amore (intenso ed esclusivo); con i Gemelli, segno d’Acqua e dunque molto vitale, per la capacità di ‘sfruttare’ costruttivamente il fatto di essere assai diversi; e con l’Acquario per la grande (ed immediata) stima che li lega: opposti sulla fascia zodiacale, sono i segni che, secondo l’astrologia, formano due metà complementari.

    Il segno del Leone nella mitologia

    Riguardo all’origine e al significato dei segni zodiacali, il Leone, com’è facile intuire, comprende tutti i miti che hanno a che fare con il Sole: dall’antico Egitto con il dio Ra, evolutosi poi nel mito di morte e di rinascita di Osiride, alla divinità solare di Amterasu, in Giappone, dal dio inca Inti, detto Splendore Originario, a quello greco Apollo.

    Ma il mito classico più celebre, legato al segno zodiacale del Leone, è senz’altro quello di Ercole che, nato da Alcmena dopo che Zeus l’aveva sedotta con l’inganno, sempre con l’inganno fu posto (appena nato) al seno di Era diventando immortale. Cresciuto dotato di un’incredibile forza impazzì temporaneamente a causa di Era gelosa della sua felicità: fu così che uccise la moglie e i suoi figlioletti, e una volta tornato in sé fu preso da un terribile rimorso e per espiare le sue colpe si sottopose alle famose Dodici Fatiche, la prima delle quali prevedeva l’uccisione di una bestia indomita, il Leone di Nemea. Dopo un feroce corpo a corpo, Ercole riuscì a soffocare l’animale, lo privò della sua pelle invulnerabile e la indossò a mo’ di trofeo. Il leone, morto, fu posto poi da Zeus tra i segni dello Zodiaco, dove formò l’omonima costellazione.

    Il segno zodiacale del Leone, caratteristiche generali

    Pianeta dominante: Sole

    Elemento: Fuoco

    Segno: Maschile

    Metallo: Oro, simbolo del sapere

    Pietra portafortuna: Diamante

    Colore: Giallo oro

    Fiore: Girasole

    Giorno favorevole: Domenica

    Parti del corpo: cuore, capelli

    Personaggi famosi nati sotto questo segno: Napoleone, Madonna, Raoul Bova, Charles Bukowski, Walter Scott, Cristoforo Colombo, Barack Obama.