Tragedia di Piazza San Carlo: è morta anche Marisa Amato

Al decesso di Erika Pioletti si aggiunge dunque la morte di Marisa Amato, portando a due il conto delle persone morte in piazza San Carlo. Per quei fatti, oltre alle due vittime altre 1500 persone rimasero ferite.

Pubblicato da Kati Irrente Venerdì 25 gennaio 2019

Tragedia di Piazza San Carlo: è morta anche Marisa Amato
Marisa Amato

Una seconda donna è morta oggi per i fatti accaduti la sera del 3 giugno 2017, quando qualcuno sparse dello spray al peperoncino tra la folla presente in piazza San Carlo a Torino, durante la trasmissione su maxischermo della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid. Si tratta di Marisa Amato.

Marisa Amato è deceduta la mattina di venerdì 25 gennaio 2019. Le sue condizioni di salute si sono improvvisamente aggravate tanto da richiedere, lo scorso 23 gennaio, il ricovero in ospedale, ma purtroppo per la signora Marisa non c’è stato niente da fare per un improvviso peggioramento vascolare.

Leggi anche Caos in piazza a Torino: il racconto di un tifoso a NanoPress: ‘sembrava la guerra’ [intervista]

Quella notte in piazza San Carlo

Anche lei era stata travolta e schiacciata dalla folla dopo il panico scatenatosi quella sera in piazza. La donna, di Beinasco, aveva 65 anni, era rimasta tetraplegica dopo i fatti di piazza San Carlo. Quella sera si era recata insieme al marito a mangiare in un ristorante. Sono stati gli stessi familiari, mercoledì 23, a trasportarla in ospedale in seguito a complicarsi delle sue condizioni.

Leggi anche Piazza San Carlo: Erica Pioletti è morta

Al decesso di Erika Pioletti per le lesioni riportate si aggiunge dunque la morte di Marisa Amato, portando a due il conto delle persone morte in piazza San Carlo. Per quei fatti, oltre alle due vittime decedute altre 1500 persone rimasero ferite.