Muore dopo aver mangiato un panino alle noci: 21enne stroncato da uno shock anafilattico

Inutili i tentativi di rianimazione da parte dei medici, durante la corsa verso l'ospedale di Mirano

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 23 gennaio 2019

Muore dopo aver mangiato un panino alle noci: 21enne stroncato da uno shock anafilattico

Aveva 21 anni Federico Anile, il ragazzo di Noale morto dopo aver mangiato un panino alle noci. Il giovane è rimasto vittima con buona probabilità di uno shock anafilattico. Ad accertarlo sarà poi l’esame autoptico. Il ragazzo si trovava a casa di un amico quando si è sentito male. A un certo punto ha iniziato a respirare faticosamente e purtroppo, nonostante il tempestivo intervento dell’ambulanza, non è stato possibile salvarlo. 

Secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto, quando i soccorsi sono giunti a casa dell’amico di Federico, il 21enne era già in arresto cardiocircolatorio. La tragedia si è consumata lunedì sera. I medici hanno tentato tutto il possibile per salvare la vita al giovane: hanno cercato di rianimarlo durante la corsa in ospedale a Mirano, ma ogni sforzo si è rivelato inutile. Martedì pomeriggio è stata dichiarata la morte cerebrale.

Pubblicato da Federico Anile su Mercoledì 26 novembre 2014

Il giovane lascia la mamma, due fratelli e una sorella. Il papà Antonio Fabiano, assessore a Noale e medico di base, era invece scomparso nel 2009, stroncato da leucemia.

LEGGI ANCHE: Roma, muore a 16 anni per un drink: uno shock anafilattico l’ha uccisa