Spara al ladro e lo uccide: dormiva nel negozio per i troppi furti subìti

Fredy Pacini, 57 anni di Arezzo, ha colpito a morte il ladro, un 29enne della Moldavia, dopo averlo sorpreso nel negozio alle 4 di notte: l'uomo avrebbe subìto 38 furti negli ultimi tempi

Pubblicato da Lorena Cacace Mercoledì 28 novembre 2018

Spara al ladro e lo uccide: dormiva nel negozio per i troppi furti subìti

Spara al ladro e lo uccide. Dramma ad Arezzo, località Monte San Savino, dove Fredy Pacini, 57 anni, proprietario di un negozio di gomme e biciclette, ha ucciso un moldavo di 29 anni che era riuscito a entrare nel negozio intorno alle 4 di notte. L’uomo infatti, stanco dei continui furti subìti, passava le notti nella sua proprietà per cercare di limitare i danni. In base alle notizie raccolte dalla stampa locale, Pacini avrebbe sorpreso il ladro, colpendolo alla gamba; ferito, il giovane avrebbe tentato di scappare, morendo poco lontano dall’officina dove i soccorritori l’hanno trovato in una pozza di sangue. Ora l’uomo è indagato per eccesso di legittima difesa.

Pacini ha raccontato alla stampa il suo incubo. Il gommista avrebbe subìto 38 furti negli ultimi anni, con un danno che lui stesso ha stimato di circa 200mila euro solo nel 2014. Da qui la decisione di traslocare e di dormire nel negozio per il terrore dei ladri.

“La mia vita è stata stravolta: non esistono ferie, non ci sono vacanze. Ed è dura tanto per me, quanto per i miei familiari”, ha dichiarato. Ora la tragedia, che ha portato al morte di un ragazzo di 29 anni.