Padova: madre tossicodipendente sottrae il figlio all’ospedale. Era ricoverato per intossicazione da cocaina

Al momento non è noto dove si siano rifugiati la madre e il piccolo. E' probabile siano nell'abitazione di qualche parente

Pubblicato da Beatrice Elerdini Lunedì 26 novembre 2018

Padova: madre tossicodipendente sottrae il figlio all’ospedale. Era ricoverato per intossicazione da cocaina
Foto: Pixabay

Un bimbo è stato sottratto alle cure dell’ospedale di Padova dalla madre. Il piccolo era ricoverato per intossicazione da cocaina. La donna, una 40enne, è entrata nel reparto di pediatria e di nascosto ai medici e agli infermieri, ha preso il figlio e se l’è portato via. Temeva che i servizi sociali glielo potessero togliere. Non appena il personale sanitario si è reso conto dell’assenza del piccolo paziente ha allertato la Polizia.

Al momento non è noto dove si siano nascosti la madre e il piccolo. Si ipotizza possano essersi rifugiati in casa di qualche parente. Il caso della donna era già stato segnalato al Tribunale dei minori e ai servizi sociali del Comune dell’Alta Padovana in cui risiede. Il problema di tossicodipendenza della 40enne era noto da tempo.

LEGGI ANCHE: Muore a otto anni mangiando metanfetamina: pensava fossero cereali