Torre Annunziata: colpi di pistola contro vetrina, bimba ferita all’occhio

Pubblicato da Redazione NanoPress Martedì 23 ottobre 2018

Torre Annunziata: colpi di pistola contro vetrina, bimba ferita all’occhio
Foto di Hyejin Kang/Shutterstock.com

La bravata di alcuni teppisti stava per tradursi in un dramma. A Torre Annunziata non si placa il clima di tensione subito dai negozianti: pochi giorni fa alcune bombe carta sono state lanciate nella notte contro le saracinesche di alcuni esercizi commerciali. E ieri sera dei ragazzi hanno esploso colpi di pistola contro la vetrina di un negozio gestito da cinesi.

Il fatto è avvenuto attorno alle 21:00 di ieri in via Alfonso De Simone, nel cuore della Nunziata, mentre centinaia di fedeli si stavano recando per chiedere la grazia alla Madonna della Neve.

I colpi sono stati esplosi da una pistola a piombini o forse da una scacciacani modificata. Fortunatamente nessuno è stato colpito direttamente dai proiettili, ma le schegge di vetro hanno ferito all’occhio una bambina che si trovava all’interno del negozio.
Il titolare dell’esercizio commerciale ha impugnato una mazza da baseball ed è corso all’inseguimento dei teppisti, che sono tuttavia riusciti a far perdere le loro tracce disperdendosi per le vie della città.
La bambina è stata immediatamente portata al pronto soccorso più vicino, dove le è stato riscontrato solo un graffio alla palpebra: per fortuna la sua vista non è a rischio.

Al momento non è chiaro se si sia trattato di una bravata o di un’aggressione a sfondo razziale. Le Forze dell’ordine stanno indagando per identificare i protagonisti della vicenda.