Operata alle tonsille, muore a 25 anni pochi giorni dopo: l’Università ferma le lezioni

I genitori di Federica hanno scelto di donare gli organi della figlia

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 11 ottobre 2018

Operata alle tonsille, muore a 25 anni pochi giorni dopo: l’Università ferma le lezioni
Foto di repertorio: Ansa

Si era sottoposta a un intervento di routine alle tonsille, ma soltanto pochi giorni dopo è morta: è la drammatica storia di Federica Palomba, una ragazza di 25 anni, iscritta alla facoltà di Medicina all’Università di Salerno. Originaria di Civitavecchia, quattro anni fa si era trasferita nel capoluogo campano per poter seguire gli studi. In segno di lutto, oggi, tutte le lezioni del sesto anno del Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria ‘Scuola Medica Salernitana’, sono state sospese.

Federica era entrata in sala operatoria lunedì scorso: l’intervento di routine si era concluso positivamente. Una volta dimessa, qualcosa è andato storto: la nonna l’ha trovata improvvisamente svenuta in bagno. Immediato il trasferimento al pronto soccorso, dove le sue condizioni sono apparse da subito gravi. I medici hanno fatto il possibile per fermare l’emorragia in corso, ma niente è stato sufficiente. La giovane studentessa non ce l’ha fatta.

Il gesto d’amore dei genitori di Federica

I genitori di Federica Palomba, nonostante il tremendo dolore provocato dalla morte della figlia, hanno deciso di donare i suoi organi. Il sacrificio della sua giovane vita permetterà ad altre persone di sopravvivere. I funerali di Federica Palomba avranno luogo domani nella cattedrale di Civitavecchia.

Lo scorso anno, a Palermo, una donna di 36 anni, operata in ritardo di 7 mesi, è morta poco dopo l’intervento. La famiglia ha sporto denuncia.