Mirko, 22 anni, accoltellato 17 volte nel sonno: fermato il coinquilino

Il giudice ha tolto all'aguzzino la possibilità di uscire su cauzione

Pubblicato da Beatrice Elerdini Lunedì 8 ottobre 2018

Mirko, 22 anni, accoltellato 17 volte nel sonno: fermato il coinquilino
Foto: Pixabay

E’ stato un sabato sera da incubo per Mirko Basile, 22 anni, residente a Malta. E’ stato brutalmente aggredito con 17 coltellate da un coetaneo italiano, Daniele Vitale, con il quale condivideva un appartamento a Triq Forrest a St Julian’s. La giovane vittima si è trascinata da sola al comando di Polizia per denunciare l’accaduto: immediato il trasporto d’urgenza in ospedale. 

Mirko è stato sottoposto a diversi interventi chirurgici per sistemare le numerose lesioni riportare su tutto il corpo. Attualmente è fuori pericolo, tuttavia rimane ancora sotto stretta osservazione dei medici del Mater Dei Hospital di Malta.

La dinamica dell’aggressione

La drammatica vicenda si è consumata intorno alle 6.00 di sabato 29 settembre. Vitale ha aggredito Mirko mentre stava dormendo, con 17 coltellate al polmone, alla milza e all’occhio. L’aggressore è stato subito fermato e portato in carcere: ora dovrà rispondere della pesante accusa di tentato omicidio. Il giudice non gli ha voluto concedere la libertà su cauzione.

La notizia che Mirko era stato aggredito è giunta ai familiari tramite un amico italiano della vittima. Sono state ore di panico puro, poi papà Nunzio, grazie a una rapida colletta, è riuscito ad acquistare un biglietto aereo per volare a Malta.

Giusto una settimana fa, a Treviso, un 21enne è morto accoltellato durante un addio al celibato.