Incidente stradale in A21: morti nonno e nipotina, gravi altre 3 persone

L'auto è sbandata all’altezza di Piacenza: una intera famiglia del Torinese è rimasta coinvolta nell'incidente

Pubblicato da Kati Irrente Giovedì 20 settembre 2018

Incidente stradale in A21: morti nonno e nipotina, gravi altre 3 persone

Mercoledì pomeriggio è accaduto un tragico incidente stradale in A21, al chilometro 156, poco dopo il casello di Piacenza: un’auto ha improvvisamente sbandato uscendo di strada e ribaltandosi è andata a finire nel fossato. Nell’impatto sono morti il guidatore ovvero il nonno 76enne e la nipotina di 8 anni, mentre è stato ricoverato in gravi condizioni il fratellino di quest’ultima e la nonna. La madre dei piccoli è pure rimasta ferita, ed è stata ricoverata in ospedale, ma le sue condizioni sono meno gravi.

La Fiat Bravo guidata dal 76enne Giuseppe Beilis, originario di Moncalieri, ha improvvisamente sbandato ed è uscita di strada all’altezza di Piacenza. L’auto, che viaggiava in direzione Torino, si è ribaltata nel fossato e per estrarre le vittime dalle lamiere è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

Il nonno 76enne è morto sul colpo, i due bambini sono stati portati immediatamente con l’elicottero all’ospedale Maggiore di Parma, ma la bambina è morta giovedì mattina. Restano gravi le condizioni del fratellino di due anni e della nonna 71enne, trasportata con l’eliambulanza all’ospedale di Pavia. La mamma è invece stata dichiarata fuori pericolo. Si trova ricoverata presso l’ospedale di Piacenza.

La polizia sta indagando per capire la dinamica dell’incidente, ma sembra verosimile che lo schianto sia stato causato da un improvviso malore del 76enne alla guida dell’automobile su cui viaggiava la sua famiglia.