Ascoli, 14enne accoltella la madre: denunciata dai Carabinieri

La donna è stata dimessa dall'ospedale con una prognosi di 8 giorni, nel frattempo la Procura per i Minori ha aperto un fascicolo a carico dell'adolescente per lesioni gravi

Pubblicato da Beatrice Elerdini Lunedì 17 settembre 2018

Ascoli, 14enne accoltella la madre: denunciata dai Carabinieri
Foto di repertorio / ansa

A Monteprandone, in provincia di Ascoli, si è consumata una drammatica vicenda: intorno alle 4.00 di questa mattina, una ragazzina di 14 anni ha aggredito la madre con un coltello. La donna è rimasta ferita, ma fortunatamente non è in pericolo di vita, la figlia invece è stata denunciata al Tribunale per i Minori di Ancona. Immediato l’intervento dei Carabinieri della stazione di Monteprandone e della compagnia di San Benedetto che si stanno occupando delle indagini.

Secondo le prime ricostruzioni dei Carabinieri, all’origine della violenta reazione della figlia, ci sarebbe un forte astio che la giovane da qualche tempo sembrerebbe provare nei confronti della madre di origini sudamericane. Dopo la separazione dei genitori, l’adolescente non voleva vivere con la donna, avrebbe preferito rimanere col padre di origini italiane. Nell’ultimo fine settimana, la 14enne sarebbe dovuta rimanere con la mamma, ma complice il forte astio e la lite scoppiata per ragioni ancora da accertare, la situazione è precipitata in un vero e proprio episodio di violenza.

Sul posto è subito intervenuta un’ambulanza del 118 di San Benedetto che ha trasportato la donna al Pronto Soccorso: i medici le hanno praticato alcuni punti di sutura per le ferite riportate alla mano e all’avambraccio, poi l’hanno dimessa con una prognosi di 8 giorni.

Ora ragazzina è stata presa in carico dai servizi sociali del Comune di Monteprandone e affidata ad un centro accoglienza. Intanto, la Procura per i Minori ha aperto un fascicolo per lesioni gravi a carico della ragazzina di 14 anni.