11enne precipita per 7 metri al parco acquatico di Inzago: ricoverato a Bergamo

Il piccolo, preso probabilmente dalla paura, ha sganciato il moschettone tramite il quale era legato al filo d'acciaio del percorso ed è precipitato sul prato. Attualmente si trova ricoverato in prognosi riservata

da , il

    11enne precipita per 7 metri al parco acquatico di Inzago: ricoverato a Bergamo

    Tragico incidente al parco acquatico di Inzago: un bambino di 11 anni è precipitato da un’altezza di 7 metri, riportando fratture a un braccio, una gamba e al torace. Stava eseguendo un percorso avventura in aria tra due alberi attaccato a un cavo d’acciaio, a un certo punto per la paura ha sganciato il moschettone che lo teneva ancorato al filo ed è caduto rovinosamente a terra.

    Il fatto è avvenuto martedì pomeriggio, presso il parco acquatico Aquaneva di Inzago in provincia di Milano: secondo le prime ricostruzioni dei Carabinieri di Cassano d’Adda, il piccolo era in compagnia di un istruttore, quando a un certo punto per un fatale errore, forse dettato dall’inesperienza e un po’ di tensione, ha aperto il moschettone di sicurezza ed è precipitato nel vuoto.

    Lo schianto è avvenuto sul prato: il bambino è stato immediatamente soccorso ed è stato trasportato ancora cosciente all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Attualmente si trova in prognosi riservata, tuttavia non sembra essere in pericolo di vita.

    Nel parco acquatico sono giunti anche i Carabinieri che hanno effettuato tutti i rilievi necessari a ricostruire la dinamica dell’incidente e le eventuali responsabilità.