Napoli: 5 bambini abbandonati in un seminterrato tra sporcizia e fili elettrici scoperti

Hanno tutti una età compresa tra i 6 e i 13 anni. Dai primi controlli non hanno mostrato segni di violenza

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 18 luglio 2018

Napoli: 5 bambini abbandonati in un seminterrato tra sporcizia e fili elettrici scoperti
Foto di repertorio / ansa

Scoperta shock a Napoli: nel corso di un controllo nel Centro Storico per individuare allacci abusivi alla rete elettrica, gli agenti dell’U.O. Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale hanno ritrovato in un seminterrato di Via Santa Maria Antesaecula nella zona di Forcella, 5 minori abbandonati. Si tratta di bambini di età compresa tra i 6 ed i 13 anni costretti a vivere nella sporcizia, tra pericolosi fili elettrici scoperti e penzolanti.

Dai primi controlli i 5 bambini ritrovati non hanno mostrato segni di violenza e non sembrano essere legati al traffico della prostituzione minorile. Gli agenti li hanno condotti presso gli uffici, mentre il personale Enel si è attivato per mettere in sicurezza gli impianti elettrici del seminterrato. Contemporaneamente sono state avviate le ricerche dei genitori dei ragazzini.

Dopo alcune ore si sono presentati spontaneamente presso gli uffici della Polizia due donne e un uomo che hanno dichiarato di essere i genitori dei bambini. I tre, dopo essere stati identificati sono stati denunciati alla Magistratura per il reato di abbandono di minore. I minori sono stati comunque riaffidati ai loro genitori.