Modena: mette in fuga i ladri invitandoli a entrare in casa

'Se volete entrare... prego, vi apro io... Inutile che stiate lì a trafficare...', ha detto l'anziano ai ladri, di fatto mettendoli in fuga con un gesto di coraggio e grande ironia

da , il

    Modena: mette in fuga i ladri invitandoli a entrare in casa

    A Modena si aggira una baby gang di giovani malviventi che si dilettano in scippi, borseggi, rapine e ora anche furti in appartamento. Quello che è successo quando sono arrivati alla porta di un signore modenese di 84 anni è davvero esilarante. L’uomo ha sentito che qualcuno stava armeggiando dietro alla sua porta d’ingresso nel cuore della notte e così si è avvicinato senza paura e ha detto: ‘Se volete entrare… prego, vi apro io… Inutile che stiate lì a trafficare…’. L’anziano con un gesto di coraggio e grande ironia ha spiazzato i ladri che si sono dati alla fuga.

    L’84enne, per nulla impaurito ha agito d’astuzia lasciando letteralmente di stucco i giovani malviventi. Subito dopo l’anziano ha chiamato la Polizia per denunciare l’accaduto. Ha raccontato di aver visto tre giovanissimi, dai 14 ai 16 anni, scappare in auto.

    L’astuto signore, che non dimostra affatto i suoi rispettabili anni, abita in una palazzina di via Bach. Alla Gazzetta di Modena ha spiegato la dinamica di quella serata fuori dall’ordinario: ‘Vado a letto presto e quindi verso le 4 quasi sempre non sono nel mondo dei sogni. Non mi ero ancora alzato comunque. Ho sentito chiaramente dei rumori ala porta d’ingresso, come se ci fosse qualcosina o qualcuno che scavasse. Mi sono avvicinato senza fare rumore, poi, nel buio, ho visto filtrare dalla serratura un filo di luce. Ho capito che erano dei ladri e che stavano usando degli attrezzi da scasso e una torcia per farsi luce’. A quel punto l’uomo anziché farsi assalire dal panico, ha agito con fredda lucidità: ‘Ho bussato sul mio portone due colpi secchi e precisi e ho detto a chiara voce che se volevano entrare gli avrei aperto io, così la smettevano di trafficare. Così poi ci saremmo…spiegati meglio’.

    A quel punto i ladri non hanno esitato nemmeno un istante e si sono messi a correre lungo le scale: ‘Mi sono affacciato e ho visto due salire subito su un’auto mentre un altro è corso a piedi in strada, dietro al palazzo. Ho chiamato i miei figli e la polizia’.

    Risolto il problema dei ladri, all’anziano è rimasto quello della porta d’ingresso, danneggiata a tal punto che non si poteva più aprire: ‘Ho fatto per girare le mandate con cui avevo chiuso, ma era tutto bloccato’. A quel punto sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco che in poco tempo hanno liberato l’anziano dalla sua stessa abitazione. Ora la Polizia ha aperto un’indagine per rintracciare la baby gang che ha continuato anche nei giorni successivi a commettere nuovi reati.