Shock a Vallepietra: 16enne precipita in un burrone vicino al Santuario della Santissima Trinità e rimane illesa

La ragazza aveva perso il cellulare dalle mani e nel tentativo di recuperarlo si è sporta tanto da perdere l'equilibrio. I fedeli presenti hanno gridato al miracolo

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 27 giugno 2018

Shock a Vallepietra: 16enne precipita in un burrone vicino al Santuario della Santissima Trinità e rimane illesa
Foto YouTube

C’è già chi grida al miracolo a Vallepietra: una ragazzina di 16 anni stava camminando sul limite di uno strapiombo, quando improvvisamente è scivolata ed è precipitata per oltre 100 metri nel vuoto. Il drammatico episodio, fortunatamente conclusosi senza tragedia, è avvenuto ieri pomeriggio, intorno alle 18.30, al Santuario della Santissima Trinità di Vallepietra. Alla giovane a un certo punto è sfuggito di mano il cellulare, lei ha subito tentato di recuperarlo sporgendosi e proprio in quel frangente ha perso l’equilibrio ed è caduta. Fortunatamente nel burrone ad arrestare il suo ‘volo’ c’era una vecchia branda metallica a cui è rimasta imbrigliata coi vestiti.

I numerosi fedeli presenti hanno subito gridato al miracolo vedendo la 16enne appesa per i vestiti alla barra di metallo. Pochi minuti dopo sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i vigili del fuoco, la protezione civile e i carabinieri di Vallepietra e Subiaco. La situazione è apparsa immediatamente complicata: non è stato possibile utilizzare l’elicottero per via delle fitta vegetazione, quindi i Vigili del Fuoco hanno dovuto calarsi dal dirupo per imbracare la ragazza e riportarla all’altezza del piano stradale con la sola forza delle loro braccia.

La 16enne è stata subito trasportata al Policlinico di Tor Vergata per accertamenti, ma a parte qualche contusione e qualche escoriazione la ragazza è stata trovata in buone condizioni generali.