Pinerolo: fede nuziale smarrita 30 anni prima viene ritrovata nel medesimo punto

'Nonostante lo sgombero della neve e tutte le asfaltature che ci sono state quell'anello è sempre rimasto è un fatto che ha dell'incredibile', ha commentato la consigliera

da , il

    Pinerolo: fede nuziale smarrita 30 anni prima viene ritrovata nel medesimo punto

    La fede nuziale è il simbolo che suggella un’unione destinata a durare per sempre: l’anello più importante Enrico, 55 anni, dentista di Pinerolo, l’aveva perso pochi mesi dopo il matrimonio nel lontano 1989. Per giorni l’aveva ricercata a Prarostino, nel Pinerolese, dove l’aveva persa, ma niente non era mai più riuscito a ritrovarla, così si era rassegnato. Di recente è stata ritrovata nello stesso punto in cui era stata smarrita, durante una passeggiata dalla mamma della consigliera comunale Luisa Bertalot. La figlia ha subito postato la foto della fede su Facebook e il popolo del web come sempre in questi casi ha risposto moltiplicando le condivisioni per giorni fino a che la foto è arrivata nelle mani di Enrico, che commosso e incredulo ha scritto: ‘Incredibile, l’ho persa io pochi mesi dopo il matrimonio. Era il 1989. Grazie’.

    Enrico e Oriana si erano sposati il 3 settembre del 1989. Pochi mesi dopo le nozze, Enrico uscendo da un locale a Prarostino con gli amici ha sentito la fede scivolare fuori dal suo dito. Nel buio ha provato a cercarla ma senza successo. E’ tornato persino il giorno successivo con un gruppo di ricercatori per ritrovarla ma purtroppo anche quella volta senza alcun risultato.

    Enrico è stato quindi costretto a comprarsi un altro anello, ma non contento si è recato con la moglie in Brasile dove si era trasferito il prete missionario che gli aveva sposati, per far benedire anche la nuova fede. I due hanno continuato quindi la loro vita senza nemmeno troppo pensare a quell’episodio, ma il destino ha voluto fare loro un regalo del tutto inaspettato. A fine maggio, la mamma della consigliera Bertalot, Elisa Sappè, durante la consueta passeggiata quotidiana a Prarostino ha ritrovato per puro caso l’anello di Enrico, esattamente nel punto in cui lui ricordava di averlo perso 29 anni prima. La donna lo ha portato alla figlia che ha deciso di lanciare un appello su Facebook.

    Grazie alla potenza dei social, il destinatario è ben presto venuto in contatto con quel messaggio. Enrico è già andato a Prarostino a recuperare la sua fede e ha confidato che la indosserà accanto a quella che per tutti questi anni l’ha sostituita. ‘Nonostante lo sgombero della neve e tutte le asfaltature che ci sono state quell’anello è sempre rimasto è un fatto che ha dell’incredibile’, ha commentato la consigliera.