Borseggiatrici in metro, stazione Spagna a Roma chiusa 20 minuti

Quattro giovani nomadi sono state fermate da militari dell'Esercito Italiano dopo il lanciato allarme di alcuni pendolari

da , il

    Borseggiatrici in metro, stazione Spagna a Roma chiusa 20 minuti

    Quattro giovani nomadi sono state bloccate questa mattina su una carrozza della linea metropolitana A di Roma intente a borseggiare i pendolari. A lanciare l’allarme una passeggera che si è accorta delle mal intenzioni delle donne. Allertati i militari dell’Esercito impegnati nella Operazione Strade Sicure, comandanti dal Generale di Brigata Paolo Raudino, hanno bloccato il convoglio che è rimasto fermo circa 20 minuti.

    Erano passate da poco le 9.30 del mattino quando il grido “Aiuto, ci sono delle borseggiatrici in metro” ha fatto scattare l’allarme. A fermare il treno sono stati quindi i soldati che presidiavano la stazione Spagna. I militari hanno bloccato le quattro giovani borseggiatrici. Erano tutte prive documenti. E’ stato quindi richiesto l’intervento dei Carabinieri della Compagnia Roma Centro. Interrotta la linea dalle 9:36 alle 9:56 nella tratta Battistini-Re di Roma (in direzione Anagnina), le forze dell’ordine hanno poi portato le quattro ragazze (tutte giovani nomadi) in caserma per essere identificate. La linea A ha poi ripreso progressivamente il servizio.

    9