Pisa polpette avvelenate fanno strage di cani: 8 pastori tedeschi uccisi

Solo due dei dieci che vivevano in un'ampia tenuta, si sono salvati ma sono in gravi condizioni. Sono stati sottoposti a terapia intensiva.

da , il

    Pisa polpette avvelenate fanno strage di cani: 8 pastori tedeschi uccisi

    Strage di cani in provincia di Pisa, a Castelfranco di Sotto. Diverse polpette avvelenate sono state lanciate in un’ampia area recintata nella quale vivevano insieme 10 pastori tedeschi: 8 sono deceduti, mentre due si sono salvati anche se in gravi condizioni. Sono stati infatti sottoposti a terapia intensiva.

    Erano una vera e propria famiglia, due pastori tedeschi erano i genitori, gli altri 8 i figli, tutti di proprietà di un noto ristoratore fiorentino. Vivevano in una tenuta nella frazione di Villa Campanile. Immediatamente dopo la denuncia, i Carabinieri hanno avviato le indagini: ‘Non so con cosa li abbiano avvelenati. Non credo di avere nemici e forse questo potrebbe essere stato il gesto di un pazzoide. Non auguro a nessuno di vedere una strage del genere’, ha dichiarato il proprietario Lionello Briganti.

    Il ristoratore ha poi aggiunto: ‘Mi ha chiamato il sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti, il quale mi ha avvertito che proprio poco tempo fa aveva scritto su Facebook di stare attenti perché c’erano voci di cani avvelenati’.

    Il proprietario dei 10 pastori tedeschi ha concluso lanciando un appello: ‘Da 50 anni teniamo i cani, tutte le settimane andavo a trovarli ed ero felicissimo di averli. Erano una famiglia. Offro una grande ricompensa a chi mi darà notizie sull’autore’.