Brescia, Allou Suad scomparsa: fermato il marito per omicidio volontario

La giovane donna, madre di due bambini, è scomparsa dalla scorsa domenica. L'uomo è stato fermato e interrogato ma non ha confessato. Le indagini proseguono

Pubblicato da Kati Irrente Venerdì 8 giugno 2018

Brescia, Allou Suad scomparsa: fermato il marito per omicidio volontario
da Facebook: Allou Suad / foto

Per la scomparsa di Allou Suad, la ventinovenne di cui non si hanno più tracce dalla scorsa domenica, è stato fermato il marito cinquantenne. Per lui la Procura di Brescia ha formulato l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Dopo aver visionato i filmati di alcune telecamere della zona, la polizia avrebbe riconosciuto nell’uomo la figura che, nottetempo, trascina un grosso sacco nero. L’ipotesi è che l’uomo abbia trasportato da qualche parte il corpo della moglie all’interno del sacco nero. Ad ogni modo il corpo della donna non è stato ancora trovato. I due, sposati e con due figli, pare che ultimamente vivessero separati dato che la loro relazione era in crisi.

Entrambi di origine marocchina, Allou Suad, come il marito, vivevano a Brescia. Lei 29 anni, dipendente di un’impresa di pulizie, lui 50 anni operaio.

Dal loro matrimonio sono nati due figli. Ma il rapporto tra i due era teso già da diverso tempo. Pare che fossero praticamente separati da un paio di anni, anche se non ufficialmente, e lui aveva avuto l’obbligo di vedere i figli solo in condizioni di protezione dei minori, in quanto su di lui pendevano diversi episodi di maltrattamenti in famiglia.

Pubblicato da Allou Suad su Venerdì 16 marzo 2018

Allou Suad lo scorso venerdì aveva portato i figli a Cremona in treno, consegnandoli all’uomo con cui si era messa d’accordo: li avrebbe riportati a Brescia domenica sera. Invece proprio da domenica sera la ventinovenne è scomparsa.

A fare la denunciare di scomparsa della donna è stata la figlia di nove anni che, disperata, aveva chiesto aiuto ai vicini lo scorso lunedì pomeriggio.

Il marito, intanto, è stato intercettato e fermato nella notte: al momento è indagato per omicidio e occultamento di cadavere. Gli inquirenti pensano abbia colpito e ucciso la giovane donna dopo una violenta lite. L’uomo si dichiara innocente, dice che nel sacco trasportava vestiti vecchi e che la donna se n’è andata volontariamente, ma chi la conosceva afferma che non avrebbe mai lasciato i suoi figli.

Pubblicato da Allou Suad su Sabato 21 aprile 2018

L’operaio accusato di omicidio è stato portato nel carcere di Canton Mombello e anche oggi gli inquirenti proseguiranno le indagini per scoprire che fine ha fatto la donna scomparsa.

Le amiche hanno raccontato che Allou Suad era molto preoccupata perché la settimana successiva ci sarebbe stata l’udienza per la separazione effettiva dal marito.