Rissa a Marghera: 32enne rumeno ritrovato quasi incosciente col volto coperto di sangue

Al pestaggio pare abbiano partecipato inizialmente quattro persone, ma alla fine quando la Polizia è intervenuta, ha trovato solo una persona stesa a terra, completamente inerme.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 7 giugno 2018

Rissa a Marghera: 32enne rumeno ritrovato quasi incosciente col volto coperto di sangue
Foto Pixabay

In provincia di Venezia, a Marghera, si è consumata in pieno giorno, una violenta rissa che ha visto coinvolte almeno 4 persone, tuttavia quando è intervenuta la Polizia ha trovato a terra soltanto una persona, inerme, quasi incosciente, con il volto ricoperto di sangue. Il pestaggio, avvenuto in via Rossarol, nelle vicinanze di una palestra, è stato ripreso in video soltanto verso le battute finali da un passante.

Nelle immagini si vede la vittima, un romeno di 32 anni, che riesce soltanto ad accennare qualche movimento mentre è riverso a terra con l’aggressore sopra di sé. Alla fine desiste e rimane sdraiato senza forze. Secondo quanto riportato dal Gazzettino, il trentaduenne è stato soccorso dai volontari del 118, ma ha rifiutato le cure mediche: era in grave stato di ebbrezza.

Non è la prima volta che la città di Marghera diviene teatro di risse ed aggressioni: negli ultimi mesi c’è stata una lite tra tre persone per motivi calcistici, mentre a gennaio un maxi scontro ha generato 9 denunce.