Gita a Venezia: 14enne violentata da due coetanei e salvata da un compagno

La giovane è stata trascinata con la forza in un sottoportico da due ragazzini che aveva appena conosciuto. Fortunatamente si è scongiurato il peggio.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Lunedì 4 giugno 2018

Gita a Venezia: 14enne violentata da due coetanei e salvata da un compagno
Foto Pixabay

Per una 14enne di Bolzano la gita scolastica a Venezia si è trasformata in un vero e proprio incubo: un paio di coetanei hanno attirato la sua attenzione per poi trascinarla brutalmente in un sottoportico, dove hanno tentato di stuprarla mentre un terzo ragazzino faceva da palo. Fortunatamente la giovane è stata salvata da un compagno, un giovane eroe che l’ha strappata ai suoi aguzzini.

Il fatto è accaduto alla Giudecca, dove la scolaresca aveva trovato alloggio presso l’ostello Generator. A breve distanza, all’imbarcadero delle Zitelle, la 14enne insieme alle amiche ha conosciuto due ragazzi del centro storico, uno straniero e uno veneziano: è bastato poco tempo perché i due la trascinassero con la forza nel sottoportico, dove hanno provato a violentarla. La sua fortuna è stata il suo compagno di classe che accortosi della situazione è subito intervenuto per liberare l’amica. La ragazzina che frequenta la terza media è caduta in stato di shock, anche se fortunatamente la vicenda si è conclusa senza che si verificasse il peggio. La Polizia è immediatamente intervenuta dopo la denuncia di una delle professoresse che hanno guidato la gita scolastica.