Sofia muore a 23 anni mentre fa shopping: donati gli organi

Il dramma domenica al centro commerciale Le Bretelle di Padova. Dai primi esami sembra che la causa sia sospetta embolia polmonare

Pubblicato da Redazione NanoPress Mercoledì 30 maggio 2018

Sofia muore a 23 anni mentre fa shopping: donati gli organi

Era a fare shopping col fidanzato al centro commerciale Le Bretelle di Padova quando all’improvviso si è accasciata ed è morta. Si è spenta così, a soli 23 anni, Sofia Ponchia, ragazza sportiva e che non aveva mai manifestato alcun segno di malessere.

Il fatto è accaduto domenica scorsa: Sofia è stata subito portata a casa, ma dal momento che non dava segni di miglioramento i suoi familiari hanno chiamato un’ambulanza. Trasportata d’urgenza in ospedale, si è aggravata e lunedì è spirata per quella che dai primi indizi parrebbe un’embolia polmonare. Le autorità sanitarie stanno svolgendo gli accertamenti necessari per stabilire le esatte cause della morte. I genitori di Sofia, in un estremo atto d’amore, hanno deciso per la donazione degli organi.

Sofia era appassionata di pallavolo, non aveva mai avuto alcun problema di salute e da pochi mesi lavorava presso un concessionario automobilistico di Vigorovea.

I funerali sono previsti per venerdì mattina alle 10:30 nella chiesa di Santa Rita a Padova. I genitori di Sofia hanno chiesto ai partecipanti di non portare fiori, ma di devolvere un’offerta alla Onlus Città della Speranza.